Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaProvincia › «Pronti a uscire dalla Rete»
S.A. 11 ottobre 2016 video
E´ quanto affermato dal sindaco Mario Bruno dopo aver illustrato nella conferenza stampa tenutasi questa mattina a Sant´Anna, il percorso dell´Amministrazione comunale per il progetto del Polo industriale. Il colpo di scena dalla Regione e la presa di posizione del primo cittadino. Le immagini
«Pronti a uscire dalla Rete»


ALGHERO - «Ho già chiesto al Presidente Pigliaru con una lettera di rimediare a questo clamoroso errore della Giunta regionale, se questo non avverrà chiederò al Consiglio Comunale di uscire dalla Rete Metropolitana. La Regione deve essere coerente e trovare il modo di rimediare». E' quanto affermato dal sindaco Mario Bruno dopo aver illustrato nella conferenza stampa tenutasi questa mattina a Sant'Anna, il percorso dell'Amministrazione che aveva portato l'assessorato regionale all'Industria a candidare al MISE per il riconoscimento formale di Area di Crisi complessa il Polo industriale di Porto Torres, includendo come avviene storicamente, i territori di Sassari e Alghero.

Scelta inspiegabilmente modificata con la delibera a firma del vicepresidente Raffaele Paci lo scorso 30 settembre (mentre era inclusa in quella del 13 settembre), nonostante i numerosi incontri preliminari e l'importante progettazione avanzata dal comune di Alghero e inserita nel dossier inoltrato alla RAS [LEGGI]. Posizione, quella della Regione, ritenuta immotivata e dannosa dallo stesso Consorzio Industriale Provinciale, che per bocca di Mario Podda, rappresentante del Comune nel CIP, rileva la mancanza di coerenza degli atti regionali nell'escludere Alghero dall'Area di Crisi complessa.

«E' lo stesso assessorato all'Industria che attraverso le sue direttive mette insieme i tre comuni - precisa Mario Podda - e addirittura l'assessorato alla Programmazione prevede nel Piano Strategico Regionale la progettazione comune dello sviluppo industriale del Nord Ovest dell'Isola». «Uno sgarbo istituzionale ingiustificato e ingiustificabile» rincara la dose nel finale Bruno che chiede risposte a Cagliari in tempi celeri. E l'area di crisi è solo una voce della lista.
Commenti

© 2000-2019 Mediatica sas