Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTurismo › «Una nuova politica amica delle imprese»
Red 9 aprile 2019
Patricia Petretto di Azione Alghero individua e definisce gli obiettivi delle politiche di sviluppo turistico cui dovrebbe tendere la città. In qualità di manager turistica impegnata in prima linea anche sul fronte politico, lancia una nuova sfida, un cambiamento significativo negli obiettivi da raggiungere nella Riviera del corallo
«Una nuova politica amica delle imprese»


ALGHERO - Patricia Petretto di Azione Alghero individua e definisce gli obiettivi delle politiche di sviluppo turistico cui dovrebbe tendere la città. In qualità di manager turistica impegnata in prima linea anche sul fronte politico, lancia una nuova sfida, un cambiamento significativo negli obiettivi da raggiungere nella Riviera del corallo. Il turismo è economia e come per tutti i comparti economici ciò che conta sono i numeri. Il reddito di quasi un terzo dei cittadini algheresi occupati deriva dalle attività economiche legate direttamente o indirettamente al turismo.

La tenuta del comparto e le sue prospettive di crescita dipenderanno molto dalle scelte che le prossime Amministrazioni comunale e regionale saranno chiamate a fare. «Il nostro auspicio – spiega Petretto - è che anche ad Alghero si affermi una nuova Amministrazione, che sia politicamente in sintonia con quella regionale. La nostra proposta è creare terreno fertile per le imprese: una città in cui convenga investire e fare impresa. Negli ultimi anni, abbiamo assistito alla perdita del valore economico delle imprese ed alla riduzione del numero di occupati, prevalentemente stagionali. Le economie digitali sono ancora deboli e manca una offerta formativa adeguata alle attuali esigenze del settore ma, soprattutto, manca una precisa strategia, efficace per invertire la tendenza».

«Per rilanciare la Riviera del corallo stiamo lavorando da tempo ad una proposta che metta al centro lo sviluppo territoriale e la maggior redditività delle imprese del comparto turistico – evidenzia il Coordinamento cittadino di Azione Alghero - La nostra proposta, frutto di analisi territoriali e Focus group con i vari attori, individua le alternative al turismo balneare, alla attuale pianificazione territoriale, un utilizzo coerente della tassa di soggiorno, sgravi sulle imposte locali, una efficace e condivisa programmazione di eventi e di azioni formative per far crescere la qualità delle risorse umane; insomma un insieme di azioni indispensabili per far riacquisire competitività alla stanca economia cittadina». «Il navigare a vista o, ancor peggio l’esitazione e la mancanza di idee chiare non hanno mai portato risultati tangibili – sottolinea in conclusione Patricia Petretto - abbiamo idee chiare, le competenze necessarie e la determinazione per proporre e realizzare una nuova visione del futuro per i nostri concittadini».

Nella foto: Patricia Petretto
Commenti
16/8/2019 video
Tutti con naso all´insù ad Alghero. La città mostra il suo fascino, applausi al porto per l´impeccabile organizzazione della macchina amministrativa. Decine di migliaia di persone in Riviera del Corallo per assistere al tradizionale spettacolo pirotecnico nella notte di Ferragosto. L'evento non ha tradito le aspettative: coincide probabilmente con l´ultimo atto della gestione a firma Massimo Cadeddu, con la Fondazione Alghero che chiude un ciclo di straordinari successi nell´organizzazione dei grandi appuntamenti annuali sul porto turistico. Le immagini.
16/8/2019
Alghero presa d’assalto da decine di migliaia di visitatori che ieri sera hanno assistito allo spettacolo dei fuochi pirotecnici, che si confermano anche quest’anno di grane impatto scenico. Il sindaco di Alghhero ringrazia le Forze dell´ordine
© 2000-2019 Mediatica sas