Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaUniversità › Mobilità studentesca: se ne parla a Cagliari
Red 10 aprile 2019
Come la mobilità studentesca incide sulle scelte universitarie e post universitarie dei giovani italiani: da domani, nell’Aula Coroneo della Cittadella dei musei, un workshop organizzato dal Centro interdipartimentale per la ricerca didattica del Dipartimento di Scienze politiche e sociali di UniCa
Mobilità studentesca: se ne parla a Cagliari


CAGLIARI - Si terrà domani, giovedì 11, e venerdì 12 aprile, nell’Aula Roberto Coroneo della Cittadella dei musei, un workshop sulla mobilità studentesca e le scelte universitarie e post universitarie organizzato dal Centro interdipartimentale per la ricerca didattica del Dipartimento di Scienze politiche e socialidell'Università degli studi di Cagliari: economisti, matematici, sociologi e statistici si confrontano sul tema partendo dai dati disponibili sul fenomeno. L’iniziativa si inserisce nelle attività del progetto “La mobilità degli studenti sardi. Un'analisi comparativa dell'offerta di istruzione universitaria in Sardegna”, nato con l'obiettivo di analizzare in un'ottica quantitativa il fenomeno della mobilità studentesca e valutare quali sono i fattori che maggiormente influenzano le scelte di mobilità in relazione ai percorsi di studio (territoriali, individuali, la vocazione del corso di laurea).

Gli studiosi che si confronteranno nella due giorni cagliaritana intendono anche mettere in relazione l'offerta formativa degli atenei rispetto alla domanda della popolazione studentesca, valutando il valore aggiunto per gli studenti di studiare in un'altra regione o ateneo in funzione delle classi di laurea. Durante il workshop (svolto nell'ambito del Progetto Legge 7/2007, bando 2015 Capitale umano ad alta qualificazione), saranno quindi sviluppati, dati alla mano, i temi della mobilità universitaria in ingresso, in itinere e post-universitaria e le tematiche connesse alla qualità, l'efficienza e l'efficacia dei percorsi formativi in una prospettiva economica, demografica e sociologica. Particolare attenzione sarà anche concentrata sulle proposte di metodologie idonee per l'analisi dei dati di mobilità.

Nell’ambito del workshop, particolare rilievo, domani, dalle 17.30, assume la tavola rotonda su “Scelte universitarie e disparità di genere”: moderata dal direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali Mariano Porcu, vedrà il rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo discutere con Dalit Contini (docente dell’Università di Torino), Beatrice Canetto (co-founder della Bithiatec technologies) e Massimo Attanasio (docente dell’Università di Palermo). Durante la tavola rotonda, verranno forniti i dati emersi dal lavoro svolto da un gruppo di ricerca (formato dalle Università di Cagliari, Firenze, Napoli Federico II, Palermo, Sassari, Siena e Torino) che ha avuto accesso al database nazionale del Miur sui micro-dati relativi alle carriere universitarie, che contiene anche alcune informazioni socio-demografiche: per la prima volta in Italia è stato possibile studiare la mobilità degli studenti (ad esempio, cambi di corso o movimenti geografici) e le loro performance (laurea, abbandoni, ecc.) considerando l’intero territorio nazionale ed analizzare anche il successo/insuccesso rispetto al genere.

Nella foto:Mariano Porcu
Commenti
15/11/2019
Nuovo doppio appuntamento per l´Università per le tre età di Alghero. Martedì, Elias Vacca spiegherà “Il ruolo sociale dell’avvocato, la sua deontologia, i rapporti con clienti, controparti, giudici. Cosa fare e cosa non fare quando abbiamo bisogno di un avvocato. Chi paga le spese di difesa e quelle processuali. Quali doveri ha l’avvocato”, mentre Mauro Porcu parlerà de “Il suono del cinema"
© 2000-2019 Mediatica sas