Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaManifestazioni › Tutto pronto per il Nautic event di Alghero
Red 29 aprile 2019
Mercoledì, la prima edizione del Nautic event 315gradi mollerà gli ormeggi. L’evento si svolgerà fino a sabato 4, con l’obiettivo di promuovere le imprese ed i servizi del settore nautico con una formula che integri le proposte della costa e dell’interno, dove la filiera nautica possa coniugarsi efficacemente con le proposte dell’agroalimentare e dell’artigianato di qualità
Tutto pronto per il Nautic event di Alghero


ALGHERO - Manca poco: mercoledì 1 maggio, la prima edizione del Nautic event 315gradi mollerà gli ormeggi. L’evento si svolgerà ad Alghero fino a sabato 4, con l’obiettivo di promuovere le imprese ed i servizi del settore nautico con una formula che integri le proposte della costa e dell’interno, dove la filiera nautica possa coniugarsi efficacemente con le proposte dell’agroalimentare e dell’artigianato di qualità. Con una manifestazione che rinforzi sotto tutti gli aspetti la proposta turistica del territorio. Partendo da Alghero e dando spazio agli operatori che nei quattro giorni dell’evento coinvolgeranno in attività ed incontri studenti, turisti e semplici appassionati. Il Nautic event è sostenuto dalla Camera di commercio di Sassari, dall’Assonautica provinciale Sassari (che ne ha curato l’organizzazione), dal Comune di Alghero, dalla Fondazione Alghero e dal Consorzio del Porto di Alghero, in collaborazione con un partenariato composto dai Comuni costieri, dalle Aree marine protette, e dai Parchi di Porto Conte e dell'Asinara.

Mercoledì 1, alle 10, nelle banchine Dogana e Sanità, è in programma l’inaugurazione, con l’apertura degli stand, dell’area arti e mestieri e la veleggiata con le barche di vela latina. Alle 17, spazio al progetto “Cambusa”, nella banchina Sanità, con le degustazioni delle eccellenze di Sardegna. Alle 21, la suggestiva regata delle lucciole. Giovedì 2, alle 9, è in programma a Lo Quarter una mattinata densa di incontri: il primo, con il velista Gaetano Mura, dedicato alla navigazione in solitario; seguirà il seminario della Camera di commercio di Sassari dedicato alle attività in favore del settore nautico del sistema camerale, che avrà come relatori Pietro Esposito ed Italo Senes, dedicato ai progetti Cambusa e “Blue connect”. Chiuderà la mattinata un intervento del Flag nord Sardegna. Nel pomeriggio, al lido San Giovanni, una dimostrazione della pulizia della spiaggia a cura del Nautico de La Maddalena. Nella banchina Dogana, a seguire, una dimostrazione di navigazione dei disabili su barche Hansa e, dalle 18.30, nella banchina Sanità, degustazioni delle eccellenze di Sardegna del progetto Cambusa.

Venerdì 3, attività laboratoriali per le scuole a Lo Quarter ed un nuovo incontro al porto, sulla pulizia delle acque, a cura del Consorzio. Alle 13.30, “Fish and cheap” con il Parco dell’Asinara. Alle 18, le premiazioni delle veleggiate e, a partire dalle 21, al porto, il concerto dei Bertas con la Corale Vivaldi. Sarà un ricco calendario di appuntamenti, che potrà contare su spazi espositivi anche al Forte de la Maddalenetta (da mercoledì a venerdì, dalle 10 alle 20) dedicato alle barche da vela latina, ad altre imbarcazioni ed a creazioni artigianali, ma anche alle innovazioni specifiche per il settore nautico raccontate in incontri formativi con i “Maestri d’ascia” per illustrare agli studenti, ma non solo a loro, le tecniche utilizzate per la costruzione e la lavorazione delle barche. Un tuffo nella storia grazie anche alla rassegna fotografica dedicata alla vela latina, a cura dell’Associazione Vela latina Alghero.

Sabato 4 sarà interamente dedicato, dalle 10, a Lo Quarter, al Premio “Mediterraneo patrimonio dell’Umanità”, un momento prestigioso per la quattro giorni del Nautic event. Un premio che si prefigge l’obiettivo di valorizzare i migliori progetti rivolti alla tutela ed alla valorizzazione del grandissimo e straordinario patrimonio storico, archeologico, paesaggistico, ambientale, artistico e culturale del Mediterraneo e dei Paesi che vi si affacciano, in collaborazione con l’impresa sociale Habitat world. Saranno presenti gli ambasciatori di Egitto, Albania e Croazia. Un prestigioso comitato scientifico ha preso in esame i progetti più meritevoli da proporre alla giuria. Madrina del Premio sarà la poetessa brasiliana Marcia Theophilo, già candidata al premio Nobel, testimonial Unesco 2020.

Nella foto: Italo Senes
Commenti
20/8/2019
Sabato 24 agosto, l´Associazione culturale Coriccheddos, in collaborazione con SardegnaEventiWebComunity, organizzerà una serata all´insegna del buon gusto, della tradizione e dell´astronomia
© 2000-2019 Mediatica sas