Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaScuola › Alla Pertini-Biasi si insegna la legalità
Red 4 maggio 2019
Nella Scuola secondaria di primo grado di Sassari si è concluso il progetto “A scuola di legalità”. La cultura della legalità e della salute con due mattinate intense, lunedì e martedì, che hanno visto coinvolti i ragazzi, i docenti e la locale Polizia Stradale
Alla Pertini-Biasi si insegna la legalità


SASSARI – Nella Scuola secondaria di primo grado di Sassari “Pertini–Biasi” si è concluso il progetto “A scuola di legalità”. La cultura della legalità e della salute con due mattinate intense, lunedì e martedì, che hanno visto coinvolti i ragazzi, i docenti e la Polizia Stradale di Sassari. L'iniziativa, portata avanti fin dall'inizio dell'anno, ha avuto come obiettivo principale quello di diffondere e di trasmettere l'idea di una una formazione e di una cultura interdisciplinare rivolta ai temi della legalità, del rispetto, della cittadinanza, dell'ambiente e della salute.

I protagonisti delle due giornate sono stati naturalmente gli adolescenti, le loro curiosità e le loro problematiche più comuni, con l'intento di promuovere in essi stili di vita sani e corretti. Gli agenti della Polizia Stradale di Sassari, coordinati dal dirigente Inti Piras, hanno illustrato i rischi ed i pericoli più diffusi nel mondo dei giovani riguardanti il fenomeno delle “stragi del sabato sera” e non solo, dell’abuso di sostanze alcooliche e di stupefacenti come sinonimo di libertà e divertimento ed infine hanno messo in evidenze gli effetti penali dei comportamenti antigiuridici e le conseguenze sociali, amministrative e penali del consumo di sostanze stupefacenti e di alcool, anche dove questo sia connesso alla guida di un’autovettura o di un motociclo. Gli incontri si sono chiusi entrambi con delle dimostrazioni pratiche fatte da due cani appositamente addestrati, uno antisommossa e l'altro per la ricerca dell'esplosivo, arrivati per l'occasione dal reparto di Polizia di Abbasanta.

La due giornate sono state la conclusione di un articolato progetto iniziato con la collaborazione di esperti esterni al mondo della scuola, avvocati e magistrati del “Gruppo giuridico N.Bobbio” che, con la loro formazione, hanno trattato argomenti rivolti non soltanto ai giovani studenti ed ai loro insegnanti, ma anche ai genitori. I docenti della scuola media “ringraziano pubblicamente tutte le persone che hanno collaborato e hanno contribuito a realizzare tale progetto e affermano con convinzione che tali iniziative rendono la didattica tradizionale decisamente più innovativa ed efficace e permettono agli alunni di guardare con maggior attenzione ed interesse verso il mondo che li circonda e del quale diventeranno cittadini attivi”.
Commenti
14/9/2019
Incontro dell´assessore comunale alla Pubblica istruzione Maria Grazia Salaris con i dirigenti scolastici. Niente più cedole, ritiro dei libri di testo informatizzato ed inizio mensa scolastica anticipato a lunedì 30 settembre
13/9/2019
Alghero per crescere ha bisogno dei giovani, ha bisogno di nuove generazioni, capaci e intraprendenti, innamorate della propria terra. Buon anno scolastico a tutti voi e alle vostre famiglie, noi vi saremo vicini
© 2000-2019 Mediatica sas