Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaConcerti › Il pianista Aguilera chiude Musicando per la città
M.P. 13 giugno 2019
Suggestioni e intensità nella musica classica del pianista argentino Nehemias Aguilera. La sua esibizione in programma stasera (giovedì) alle 20,30, presso il Salone della Scuola civica di musica De Andrè
Il pianista Aguilera chiude Musicando per la città


PORTO TORRES - Suggestioni e intensità nella musica classica del pianista argentino Nehemias Aguilera. La sua esibizione in programma stasera (giovedì) alle 20,30, presso il Salone della Scuola civica di musica De Andrè, chiude la stagione 2019 della manifestazione “Musicando per la Città” organizzato dall’associazione Musicando Insieme in collaborazione con la scuola civica di via Pacinotti.

Dotato di una straordinaria maestria interpretativa, Aguilera propone un repertorio di musiche di Beethoven, Ravel e Chopin, con virtuosismi e capacità tecniche tali che la velocità della musica è impressionante. La “Sonata in do maggiore op. 53”, comunemente chiamata “Waldstein” dal nome del dedicatario, è uno dei capolavori assoluti di Beethoven, considerata tra le più difficili e ricche di sfumature, un passo decisivo nell’attività compositiva del musicista di Bonn ripreso con audacia e professionalità dal pianista argentino nato a Neuquen.

Classe 1992, Aguilera con alle spalle una formazione prima presso la scuola Superiore di Musica di Neuquen e poi al Conservatorio Luigi Canepa dove conseguì il diploma di primo livello nel 2016, proporrà nel suo programma “Valses nobles et sentimentales” di Ravel, una serie di valzer sul modello di Schubert e alcune ballate di Chopin. Si chiude con grande successo il sipario della rassegna musicale che ha come direttore artistico, Donatella Parodi artefice di un programma che dal 9 marzo al 13 giugno ha visto un calendario di 11 concerti solistici, di musica da camera, leggera e jazz, tenuti in varie location suggestive della città. In primo luogo nel salone della Scuola Civica, poi nella splendida cornice della Basilica di San Gavino e nella affascinante chiesetta di Balai o San Gavino a Mare.

Tanti i musicisti ospiti di livello, alcuni docenti della Civica, altri artisti di fama nazionale e internazionale. Dal pianista Stefano Mancuso al violinista Marco Ligas accompagnato dal violoncellista Oscar Piastrelloni e da Riccardo Leone al pianoforte. Come pure la chitarrista Cristina Mura e il pianista Simone Ivaldi. Ospite di riguardo della Basilica anche il bandoneonista Daniele Di Bonaventura, mentre la chiesetta di Balai ha ospitato il Quintetto Shardana e l’Ensemble Pegasus& Maria Ladu con “Sulle ali del canto”. Infine la scuola di via Pacinotti ha decretato il successo dei pianisti Roberto Piana, Alessandro Virdis e Nehemias Aguilera. L'evento è stato patrocinato dalla Regione Sardegna, dal Comune di Porto Torres e da Grimaldi Sardegna.
15:12
Un progetto di recupero del patrimonio musicale di Pino Piras a trent’anni dalla sua scomparsa unisce due generazioni artistiche, rappresentate da Claudia Crabuzza e Pietro Ledda, in uno straordinario incontro che guarda lontano
© 2000-2019 Mediatica sas