Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaInquinamento › Allarme Canalone: verifiche urgenti
Cor 8 luglio 2019
Il Terzo Settore del Comune di Alghero corre immediatamente ai ripari e affida d´urgenza il servizio di campionamento e videoispezione di un tratto del Canalone di San Giovanni: contaminazione importante delle acque
Allarme Canalone: verifiche urgenti


ALGHERO - C'è un certa preoccupazione per l'aggravarsi della qualità delle acque in prossimità del Canalone di San Giovanni, un luogo spesso interessato da scarichi abusivi ma oggi gravato da un importante livello di inquinamento delle acque marine da Enterococchi ed Escherichia coli. La certificazione è arrivata dalle verifiche eseguite dall'Arpas nei mesi di aprile, maggio e giugno, ma la situazione parrebbe in netto peggioramento con l'interessamento dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero.

Nell'ultimo rapporto datato 26 giugno trasmesso in Comune è attestata «la forte contaminazione delle acque del canale». Tanto che il Terzo Settore del Comune di Alghero corre immediatamente ai ripari e decide di affidare d´urgenza il servizio di campionamento e video-ispezione di un lungo tratto del canalone, nella speranza di vederci finalmente chiaro e capire l'origine esatta dei frequenti fenomeni d'inquinamento fecale.

Saranno così effettuati anche ulteriori 10 campionamenti. Con le video ispezioni sarà possibile esaminare le condutture al fine di procedere all’individuazione certa della possibile origine della immissione di acque reflue nel canale e consentire la celere ed urgente risoluzione delle problematiche. Trattandosi di un canale adibito ad accogliere le sole acque piovane, è chiaro che il fenomeno risulti collegato alla presenza di scarichi abusivi, probabilmente coincidenti con l'apertura delle numerose seconde case presenti ad Alghero e riconducibili alla zona nord del territorio comunale.

I lavori di ispezione sono eseguiti da una ditta specializzata di Sassari, così come i campionamenti. E' da sottolineare che il primo tratto di mare antistante la spiaggia di San Giovanni in direzione molo, seppur gravato da un divieto alla balneazione permanente a causa della presenza del porto, anche a seguito della bonifica dell'ex sito di stoccaggio della posidonia è comunque quotidianamente frequentato da numerosi bagnanti. Ma i problemi, come verificatosi nei mesi scorsi sulla prima stazione del Lido (denominata San Giovanni appunto), potrebbero estendersi ad altri tratti di litorale con pesantissime ripercussioni sulle attività.
Commenti
18/10/2019 video
Non c'è limite al peggio. L'ultimo tratto della splendida strada panoramica che dalla città di Alghero conduce a Bosa in condizioni raccapriccianti. Da qualche giorno è sorta una vera e propria discarica nello spiazzo in prossimità del ponte di Calabona
© 2000-2019 Mediatica sas