Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Femminicidio di Alghero, tensione in tribunale
S.O. 9 luglio 2019
Attimi di tensione questa mattina prima dell´udienza davanti al Gup di Sassari Michele Contini. Si va verso un processo a porte chiuse col rito abbreviato. Prossima udienza il 10 settembre
Femminicidio di Alghero, tensione in tribunale


ALGHERO - Attimi di tensione questa mattina nel Tribunale di Sassari, prima dell'udienza davanti al Gup Michele Contini. Marcello Tilloca (nella foto), l'uomo di 42 anni che ha ucciso la moglie, Michela Fiori, il 23 dicembre dello scorso anno ad Alghero, infatti, quando ha incrociato i familiari della vittima avrebbe rivolto loro sguardi e pronunciato frasi di sfida facendo comprensibilmente scaldare gli animi.

Nel corso dell'udienza il giudice ha ammesso la costituzione di parte civile dei familiari di Michela Fiori. Si tratta del fratello, la madre e la nonna. Si riserverà invece di decidere nelle prossime settimane l'ammissione di due associazione: la "Rete delle donne" di Alghero e "Al posto tuo" di Torino, rappresentate rispettivamente dagli avvocati Gavinuccia Arca e Loredana Gemelli.

Tutto lascia intendere che si procederà verso un processo a porte chiuse con rito abbreviato, che in caso di condanna garantirà uno sconto di pena di un terzo. La prossima udienza è fissata per il 10 settembre, gionata in cui il giudice scioglierà le riserve sull'ammissibilità delle due associazioni come parte civile e sarà formalizzata la scelta dell'abbreviato. L'uomo è attualmente rinchiuso nel carcere di Bancali (Sassari).
15/10/2019
Emerge una scena del crimine agghiacciante. Il 70enne di Alghero trovato morto nella sua casa di Boca Chica, vicino a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana
12:20
L´ex patron dell´hotel Capo Caccia di Alghero, Gianni Marocchi, patteggia a 3 anni e 10 mesi nel processo per bancarotta della prestigiosa struttura alberghiera algherese
14/10/2019
Scene di ordinaria follia a Porta Sant’Antonio dove tre stranieri, in pieno giorno, hanno strattonato una connazionale: forse un tentativo di rapina. Due le perone fermate, nel commando anche un minorenne. Sul posto le forze dell'ordine
23:26
«La Consulta cívica per les polítiques lingüístiques del català de l’Alguer da il suo supporto ai responsabili catalani che hanno difeso il diritto all´autodeterminazione, con manifestazioni pacifiche e la votazione finale con il referendum del 1 ottobre 2017», si legge in una nota proveniente da Palazzo Serra
15/10/2019
«Ieri, migliaia di cittadini catalani all’interno dell’aeroporto hanno intonato “Bella ciao”, un canto diventato, ormai, il manifesto di tutti i popoli che vogliono battersi per la libertà. Il filo linguistico che lega Alghero e la Catalogna ha, adesso, un altro elemento di comunanza», dichiara il presidente della locale Anpi Antonio Budruni
14/10/2019
Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Lanusei hanno intensificato le operazioni di monitoraggio e sicurezza. Una ventina di militari hanno controllato oltre duecento persone e cento autovetture
© 2000-2019 Mediatica sas