Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Regione: tre strade per raggiungere l´obbiettivo lavoro
Red 20 luglio 2019
Tre iniziative, realizzate con il Fse 2014-2020, nel campo dell´occupazione, della formazione e dell´istruzione: “Destinazione Sardegna lavoro”, “Programma Master and back–Alta formazione” e “Programma Best”. Le ha presentate ieri mattina, a Villa Devoto, l’assessore regionale del Lavoro Alessandra Zedda, con il presidente Christian Solinas
Regione: tre strade per raggiungere l´obbiettivo lavoro


CAGLIARI - Tre iniziative, realizzate con il Fondo sociale europeo 2014-2020, nel campo dell'occupazione, della formazione e dell'istruzione: “Destinazione Sardegna lavoro”, “Programma Master and back–Alta formazione” e “Programma Best”. Le ha presentate ieri mattina (venerdì), a Villa Devoto, l’assessore regionale del Lavoro Alessandra Zedda, con il presidente Christian Solinas, che ha sottolineato la necessità di «investire sui nostri giovani, dando loro nuove ed importanti opportunità, fondamentali per la crescita e lo sviluppo dell’economia della Sardegna».

Per favorire la ripresa del settore turistico e migliorare la competitività delle imprese sarde, sono stati stanziati 6milioni di euro, da utilizzare per incentivare l'estensione della durata dei contratti di lavoro stagionali e l'allungamento della stagione turistica 2019. Destinazione Sardegna lavoro è un avviso “a sportello”, che punta a ridurre i costi di esercizio delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, con particolare riferimento al costo del lavoro, ed a favorire il mantenimento dei posti di lavoro oltre i consueti quattro mesi di occupazione stagionale (da giugno a settembre). Infatti, l’Avviso riguarda anche i cosiddetti “mesi di spalla”: marzo, aprile, maggio (con effetto retroattivo per i contratti già stipulati), ottobre, novembre e dicembre. I lavoratori devono essere residenti in Sardegna, emigrati o in possesso di regolare permesso di soggiorno. «Rispetto ai precedenti avvisi – ha sottolineato Zedda – che erano limitati alle sole strutture alberghiere, abbiamo ampliato la platea dei potenziali beneficiari a tutto il comparto della filiera del turismo».

Il programma Master and back-Alta formazione è riservato chi non ha ancora compiuto trentasei anni quarantuno in caso di persone disabili) e che abbiano conseguito la laurea con un voto non inferiore ai 100/110 (in caso di voto inferiore, serve l'ammissione ad un Master erogato da una delle prima trenta università al mondo) e ha uno stanziamento di 5,5milioni di euro. «Vogliamo consentire ai giovani sardi di frequentare master in università di eccellenza per aumentare competenze ed accrescere potenziale professionale e occupazionale», ha spiegato l’assessore. Con il programma Best, invece, la Regione autonoma della Sardegna ha realizzato la prima partnership in Italia con Invitalia e Fulbright, consentendo agli studenti sardi under 35 selezionati di sviluppare competenze manageriali: sono state già assegnate tre borse di studio da 35mila euro, delle cinque istituite, per frequentare corsi intensivi in aziende degli Stati Uniti. «L’obiettivo finale è quello dell’autoimpiego con la creazione di imprese innovative in seguito alla frequenza di corsi intensivi in entrepreneurship e management», ha concluso Alessandra Zedda.

Nella foto: un momento della presentazione
Commenti
17/9/2019
Ieri, l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ha partecipato ad una riunione a Lanusei. Al centro dell´incontro, a cui hanno partecipato i sindaci, i cittadini e gli esponenti dei sindacati e delle associazioni, la riforma sanitaria annunciata dalla Giunta regionale
© 2000-2019 Mediatica sas