Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaCoste › Ruspe tra i bagnanti, le scuse. «Accertamenti urgenti sul fatto»
A.S. 22 luglio 2019
Puntuali arrivano le scuse dell´Amministrazione comunale di Alghero e del sindaco, che con una nota ufficiale tentano di giustificare quanto accaduto, sottolineandone comunque la gravità
Ruspe tra i bagnanti, le scuse
«Accertamenti urgenti sul fatto»


ALGHERO - «L’Amministrazione si scusa per quanto accaduto oggi nella spiaggia di San Giovanni, dove sono in corso i lavori di riposizionamento della sabbia a seguito della rimozione degli incanniciati. Si sono registrate le giuste lamentele sulla presenza di mezzi meccanici all’interno dell’arenile. Un fatto grave».

Puntuali arrivano le scuse dell'Amministrazione comunale di Alghero e del sindaco, che con una nota ufficiale tentano di giustificare quanto accaduto, sottolineandone comunque l'estrema gravità. «Va precisato - sottolineano da Porta Terra - che il mezzo in questione è stato ripreso mentre abbandonava la spiaggia dopo aver operato in zone ove non stazionavano bagnanti».

«I lavori della rimozione degli incannniciati (che verranno poi riposizionati a monte) e la ridistribuzione della sabbia lungo tutta la spiaggia si svolgono necessariamente dalle 6 del mattino alle ore 8 sino a termine esigenze» precisano dall'Amministrazione. «Gli uffici competenti hanno ritenuto comunque necessario avviare una serie di accertamenti per verificare l’accaduto e assumere i conseguenti provvedimenti. Intanto sono state impartite precise disposizioni al personale impiegato affinché episodi del genere non possano ripetersi» conclude la nota di Porta Terra.

Nella foto: la ruspa del Comune di Alghero tra i bagnanti del Lido San Giovanni
Commenti
9:06
Si è svolta venerdì la prima riunione del tavolo tecnico istituito per redigere il Piano regionale del rischio balneare. «Un importante strumento di tutela della sicurezza dei cittadini che frequentano le coste della Sardegna»¸ ha sottolineato l’assessore regionale dell’Ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas