Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariPoliticaSocietà › "Madri" di quartiere, bando a Sassari
Cor 15 novembre 2019
Progetto di innovazione sociale e sviluppo di Comunità che prevede la selezione di 20 “Madri di quartiere”, che vuole anche facilitare l´accesso al sistema dei servizi socio-sanitari
"Madri" di quartiere, bando a Sassari


SASSARI - Donne che saranno in grado di coinvolgere altre donne o interi nuclei familiari non altrimenti raggiungibili. Un percorso che allo stesso tempo punta a potenziare la fiducia in se stesse, nella loro autostima, individuale e collettiva, e nel ruolo sociale che possono ricoprire all’interno della realtà territoriale di riferimento. Sarà l'impegnativo compito del progetto di innovazione sociale e sviluppo di Comunità che prevede la selezione di 20 “Madri di quartiere”, che vuole anche facilitare l'accesso al sistema dei servizi socio-sanitari per i cittadini italiani e stranieri e prevenire e contrastare così l'esclusione delle famiglie svantaggiate. Le donne selezionate parteciperanno a un percorso di formazione, di due mesi, a cui seguirà un’attività di laboratorio di quattro mesi; l'esperienza proseguirà con un periodo di affiancamento di 10 mesi.

Acquisiranno competenze informatiche e di lingua italiana, sul fenomeno dell’immigrazione e sul sistema dei servizi sociali, educativi e sanitari. L'organizzazione dell'attività formativa sarà a cura della ditta a cui il Comune di Sassari ha affidato la gestione del Progetto di innovazione sociale e sviluppo di Comunità nel quale è inserito il percorso per le Madri di quartiere. È prevista una indennità di 4 euro per ogni ora di frequenza. Possono partecipare alla selezione le donne maggiorenni, italiane e straniere, residenti nel Comune di Sassari da almeno due anni, con un Isee inferiore a 9360 euro e (per le straniere) regolare permesso di soggiorno.

Le domande dovranno essere presentate, entro le 13 del 9 dicembre, via pec all'indirizzo protocollo@pec.comune.sassari.it, via raccomandata all'indirizzo Comune di Sassari, Settore Politiche, Servizi e Coesione sociale in via Zara, 2 o a mano, il mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12, negli uffici del Servizio sociale territoriale 1 del Settore Politiche, Servizi e Coesione sociale del Comune di Sassari, in piazza santa Caterina 25, 2° piano. Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare gli uffici di piazza santa Caterina 25, all'indirizzo oumou.barry@comune.sassari.it, telefono 079/279556-279733. Il progetto è finanziato coi fondi Iti (Interventi territoriali integrati).
Commenti
10/12/2019
Nuovo appuntamento con il Ceas Lago Baratz, sabato, quando, nel salone del Centro di educazione ambientale, in Via dei Fenicotteri 25, sarà possibile trascorrere un pomeriggio alla scoperta e riscoperta dello yoga. E, se il clima lo consentirà, una parte dell´attività potrà svolgersi sulle sponde del lago
9/12/2019
La parlamentare del Movimento 5 stelle Paola Deiana riflette sulla morte di Piero Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz, che anche lei ha avuto l’onore di ascoltare da studentessa, durante un incontro tenuto al liceo classico di Alghero
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2019 Mediatica SRL - Alghero (SS)