Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaGiochi › Casinò, Francesco Sasso: «Ossigeno per Alghero»
Antonio Burruni 25 settembre 2008
«Penso che la Pdl, che ha una maggioranza schiacciante, possa riuscire a varare questa legge senza farsi influenzare nelle decisioni dalle lobby»
Casinò, Francesco Sasso: «Ossigeno per Alghero»


ALGHERO – Casinò. Ad Alghero soffia l'aria della conquista, nonostante dell'ipotesi di apertura di una casa da gioco se ne parli da tempo immemorabile.

Francesco Sasso, già l’anno scorso, prima delle elezioni politiche, rispolverò il progetto di un casinò ad Alghero. Ora che una nuova proposta di legge è stata discussa in una riunione congiunta di due Commissioni del Senato della Repubblica, l’argomento torna a far parlare la città.

«Esprimo soddisfazione per l’approvazione della proposta di legge da parte delle due Commissioni del Senato. Penso che, in un periodo di crisi, sia una boccata d’ossigeno per l’economia della città, in particolare per il settore turismo. Spero che, in tempi relativamente brevi - precisa Sasso - questa porposta di legge diventi una legge effettiva dello stato».

Come spesso accade, su argomenti di una tale rilevanza, non tutti si dimostrano favorevoli e daccordo sulla possibilità di aprire una casa da gioco in città, ma Francesco Sasso dimostra di avere le idee chiarissime. «Penso che la Pdl, che ha una maggioranza schiacciante, possa riuscire a varare questa legge senza farsi influenzare nelle decisioni dalle lobby, che mirano a garantirsi posizioni di rendita personale e non pensano certamente all’interesse del Paese».

Secondo il giovane consigliere comunale l'apertura del casinò ad Alghero gioverebbe. «I vantaggi saranno soprattutto dal punto di vista turistico. Il casinò è fonte di pubblicità sia a livello nazionale che internazionale. E’ una cosa certamente positiva per l’immagine della città. Oltretutto - continua - non dimentichiamo che il casinò ha l’obbligo di versare una parte degli incassi al Comune della città che lo ospita. In questo modo, i cittadini potranno vedersi ridurre o togliere completamente tasse come la Tarsu ed altre imposte comunali. Insomma ci sarebbero benefici per tutti gli algheresi».

Per la locatio Sasso non ha dubbi: Palazzo dei Congressi. «Anche perché, quello di Alghero, non è un Palazzo dei Congressi modulare. La sala non è riducibile a seconda dell’evento che deve ospitare, quindi la gestione è molto difficile per raggiungere un effettivo decollo. Invece - conclude - il casinò sarebbe l’ideale per evitare di avere un’incompiuta in una zona prestigiosa come Maria Pia». / SONDAGGIO / FORUM / VIGNETTE
Commenti
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2019 Mediatica SRL - Alghero (SS)