Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloTeatro › Una serata a Teatro per Pino Piras
Red 22 maggio 2019
Trent’anni fa, la scomparsa del più grande autore algherese. “Santutxo vol confetti”, domenica sera, al Teatro Civico, è in programma una serata per celebrare Pino Piras con canzoni e racconti
Una serata a Teatro per Pino Piras


ALGHERO - Il 30 maggio 1989 moriva Pino Piras. Il più grande autore in lingua algherese oggi è finalmente riconosciuto anche tra i più acuti intellettuali che la città di Alghero abbia mai espresso. Non solo canzoni nel tesoro che ha lasciato Piras, ma opere teatrali, anche queste caratterizzate dall’uso, mai ordinario, del dialetto algherese, dal desiderio viscerale di una società più giusta.

Pino Piras ha arricchito la cultura algherese ed è un patrimonio riconosciuto di Alghero, come è attestato anche dalla intitolazione di una piazza in città, nel 2007. Si è battuto per la salvaguardia della lingua algherese conducendo battaglie spesso solitarie, alla sua maniera: con l’ironia e con la satira. Lo faceva raccontando la miseria umana con una grande maturità autoriale, con l’espressività narrativa del cantastorie, con una musicalità moderna e decisamente giovane, anche oggi, a trent'anni di distanza dalla sua morte.

L’Associazione culturale Cabirol vuole celebrare questa ricorrenza con una serata al Teatro Civico di Alghero, domenica 26 maggio, alle 20.30, con una serie di ospiti che si esibiranno in canzoni, letture e interpretazioni delle opere di Pino Piras. Ospiti della serata Claudia Crabuzza, Mauro Uselli, Tonino Budruni ed altri, con la partecipazione straordinaria di Pierluigi Alvau. La serata sarà ad ingresso libero.

Nella foto: Pino Piras
Commenti

19:08
Mercoledì e giovedì, l´associazione teatrale algherese presenta in città, nell´Auditorium delle scuole medie “Maria Carta”, nel quartiere Pietraia, un doppio evento artistico: “Dove è andato Don Giovanni?” e “Patchwork”
© 2000-2019 Mediatica sas