Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Abusivi nel Calich: 180kg di pesce alla Caritas
Red 23 maggio 2019
L’operazione della scorsa notte era finalizzata non solo a preservare le risorse ittiche del luogo, ma anche a tutelare i pescatori professionali, che in regime di pesca in esclusiva quotidianamente svolgono la propria attività nel rispetto delle leggi, oltre ai consumatori che hanno il diritto di acquistare prodotti sani e con una filiera sicura
Abusivi nel Calich: 180kg di pesce alla Caritas


ALGHERO - Il personale del Comando Barracelli del Comune di Alghero ha portato a termine nei giorni scorsi una serie di controlli mirati alla repressione della pesca abusiva nella Laguna del Calich. Sono stati posti sotto sequestro il pescato e oltre 600metri di rete, calata nella Zona di protezione speciale della Laguna in un’area interdetta all’attività di pesca. Nel corso dell’attività di polizia coordinata da comandante Riccardo Paddeu, è stato coinvolto il Servizio veterinario della locale autorità sanitaria, che ha confermato la commestibilità del pescato sequestrato, dichiarandolo idoneo al consumo umano.

Visto l’esito favorevole dell’analisi, si è proceduto a devolvere tutto il prodotto ittico, quasi 180chilogrammi di varie specie di pesci, in beneficenza alla Caritas di Alghero. L’operazione della scorsa notte era finalizzata non solo a preservare le risorse ittiche del luogo, ma anche a tutelare i pescatori professionali, che in regime di pesca in esclusiva quotidianamente svolgono la propria attività nel rispetto delle leggi, oltre ai consumatori che hanno il diritto di acquistare prodotti sani e con una filiera sicura. Le azioni di contrasto delle attività illecite nel Parco naturale regionale di Porto Conte e nell’Area marina protetta, che saranno ulteriormente intensificate, fanno parte di un programma operativo concordato con la Direzione del Parco stesso.

Con il Contratto di Laguna del Calich, finanziato grazie ad un Interreg Italia-Francia marittimo 2014-2020 Retralags, sono state previste una serie di azioni a tutela dei pescatori professionisti autorizzati della Laguna del Calich. «La azioni di contrasto alla pesca abusiva e il controllo del territorio da parte del Comando dei barracelli rientrano nell’ottica di una corretta salvaguardia dell'ambiente - ha rimarcato l'assessore comunale all'Ambiente Raniero Selva - tutte azioni fortemente supportate dall’Amministrazione, a tutela dei pescatori autorizzati e dell'economia algherese». In questi anni, infatti, con il comandante del corpo di polizia rurale, si sono attuate numerose azioni per professionalizzare l’attività dei barracelli e questi risultati ne sono prova concreta.

Nella foto: i barracelli portano il pescato alla Caritas
23/6/2019
Questa mattina, i rappresentati locali dell´associazione ambientalista hanno allertato gli uomini della Compagnia Barracellare di Alghero, avendo individuato un´autovettura parcheggiata lungo la spiaggia di Maria Pia, accanto ad una tenda da campeggio
8:17
I Carabinieri della Tenenza di San Teodoro hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare a carico di un uomo già noto alle Forze dell´ordine. I militari gli hanno trovato in casa 95grammi di marijuana, già suddivisa in dosi pronta per lo spaccio e tutto l’occorrente per pesare e suddividere la droga
7:21
Due giovani, uno dei quali minorenne, sono stati segnalati dai Carabinieri della locale Stazione al prefetto quali assuntori di stupefacenti per gli adempimenti di competenza
22/6/2019
Intervento a tutela della fauna marina da parte dei militari di Golfo Aranci che, dopo una segnalazione di un villeggiante, ha effettuato un’attività di contrasto alla pesca illegale di Holothuroidea, specie ittica la cui pesca è vietata
22/6/2019
Il commissario regionale della lega Eugenio Zoffili commenta l´operazione antidroga “Pintadera 2” portata a termine oggi dagli agenti della locale Questura e rilancia l´operazione “Spiagge sicure”, che vede impegnati quattrocento poliziotti nell´Isola
22/6/2019
I Carabinieri della locale Stazione hanno deferito alla competente Autorità giudiziaria un 25enne ed un 30enne allevatori di Nuoro, già noti alle Forze dell´ordine, ritenuti responsabili dei reati di minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e ad uno di questi guida in stato di ebrezza
© 2000-2019 Mediatica sas