Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaEnogastronomia › Agnello sardo in vetrina al Rally
Red 17 giugno 2019
L’eccellenza sarda era presente nell’iniziativa collaterale del Rally Italia-Sardegna, la “Città del mirto”, progetto nato da un’idea di Mirtò con numerose realtà del sistema produttivo agroalimentare, enologico ed artigianale della Sardegna e che ha visto l’esibizione della cantante di Bolotana Maria Giovanna Cherchi
Agnello sardo in vetrina al Rally


ALGHERO - C’era anche l’agnello di Sardegna Igp sabato, ad Alghero, in occasione Rally Italia-Sardegna, con i suoi sapori ed i profumi caratteristici. L’eccellenza sarda era presente nell’iniziativa collaterale del Ris 2019, la “Città del mirto”, progetto nato da un’idea di Mirtò con numerose realtà del sistema produttivo agroalimentare, enologico ed artigianale della Sardegna e che ha visto l’esibizione della cantante di Bolotana Maria Giovanna Cherchi.

Erano presenti artigiani, i produttori dell’agroalimentare ed i produttori di mirto, ma ancbe degustazioni a cura dei molluschicoltori di Olbia, del Consorzio di tutela del Vermentino di Gallura Docg. «Grazie all’associazione Mirtò – affermano dal Consorzio di tutela dell’Agnello di Sardegna Igp – siamo presenti anche all’interno di questa importante vetrina qual è il Rally Italia-Sardegna».

«Condividiamo la filosofia di associare ad aventi nazionali ed internazionali, in questo caso sportivi, la promozione del nostro territorio con le eccellenze agroalimentari e artigiane. Un progetto di promozione, questo che stiamo portando avanti come Consorzio, che sta cominciando a dare i primi risultati come confermato dal recente dossier presentato da Ismea, secondo la quale c’è un incremento delle esportazioni di carni grazie alle produzioni certificate Igp, che grazie ai programmi di promozione e alle nuove tecnologie di packaging sono riuscite a raggiungere anche nuovi mercati», concludono i rappresentanti del Consorzio.

Nella foto: Maria Giovanna Cherchi
Commenti
20/7/2019
«La modifica del disciplinare della Igt “Isola dei Nuraghi”, non è tesa a determinare un livellamento verso il basso delle produzioni, ma a dare la possibilità alle produzioni di vini senza denominazione di essere prodotti come Igt, permettendo un incremento percentuale del trend già positivo della produzione di vini di qualità in Sardegna», dichiara l’assessore regionale dell’Agricoltura Gabriella Murgia
© 2000-2019 Mediatica sas