Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloTeatro › EstaTheatrOn ad Alghero
Red 11 luglio 2019
Sabato 20 luglio, la seconda edizione della rassegna curata da Mab Teatro arriverà in Piazza Lo Quarter per la prima delle tre rappresentazioni di “Era l’allodola?”, la commedia originale scritta, diretta ed interpretata da Daniele Monachella e Carlo Valle
EstaTheatrOn ad Alghero


ALGHERO - Teatro, musica e letteratura nel programma di EstaTheatrOn 2019, la rassegna curata da Mab Teatro giunta alla seconda edizione. Sassari, Alghero ed Olbia, con un’appendice di due spettacoli proposti a San Pasquale, ospiteranno gli eventi in cartellone questa estate. Se l’anno scorso la rassegna aveva come filo conduttore l’arte vista come un salvagente per smuovere le coscienze, quest’anno diventa centrale il concetto di azione. L’arte e la cultura visti come impulso per superare l’immobilismo dei tempi d'oggi e stimolare l’agire. E tra gli obiettivi dell’edizione 2019 c’è anche la valorizzazione e la promozione di spazi nuovi dedicati all’arte. Come l’atrio dell’ex cinema 4 Colonne a Sassari, che accoglierà il primo degli spettacoli previsti quest’anno. Il concerto del flautista algherese Mauro Uselli è in programma questa sera (giovedì), proprio in quello spazio riscoperto per l’occasione e riconsegnato alla città. “Solo Bach”, questo il titolo del concerto che, come è facilmente intuibile, propone un’originale interpretazione di Johann Sebastian Bach per strumento solo.

Ci si sposterà poi sabato 20 ad Alghero, in Piazza Lo Quarte,r per la prima delle tre rappresentazioni di “Era l’allodola?”, la commedia originale scritta, diretta ed interpretata da Daniele Monachella e Carlo Valle. Guglielmo Scuotelapera “al secolo” William Shakespeare versus il suo analista. Il tormentato e sedicente bardo attraversa un momento di crisi e porta in superficie uno degli interrogativi più ambigui del suo repertorio: Era l’allodola?. Un irriverente gioco delle parti, dove l’amore descrive la follia e la follia fa sbocciare l’amore, conducendo lo spettatore a ritmo serrato verso il terreno dell’assurdo, dell’illogicità e dei paradossi della società contemporanea..

«Abbiamo allestito un cartellone di eventi numericamente inferiore allo scorso anno ma cercando di puntare sempre sulla qualità e sulla coerenza della proposta artistica – afferma il direttore artistico della rassegna Daniele Monachella - Spaziamo dal jazz alla musica classica, dal teatro alla letteratura, dalla comicità all’impegno civile. Per noi è sempre fondamentale stimolare riflessioni, prendendo spunto dall’arte e mettendo a disposizione del pubblico il nostro modo di fare cultura. Alla fine, è proprio questo il ruolo di un artista: smuovere le menti». La rassegna EstaTheatrOn è realizzata con il contributo della Fondazione di Sardegna e del Comune di Santa Teresa di Gallura e con il patrocinio dei Comuni di Sassari, Alghero, Santa Teresa di Gallura e della Fondazione Alghero.

Nella foto: Mauro Uselli
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas