Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariPoliticaTrasporti › Unione del Coros: via ai pulmini gratuiti
Red 12 settembre 2019
Si è chiusa la prima fase del progetto voluto dall’Unione dei Comuni del Coros, che vuole rendere fruibili alcuni automezzi a titolo gratuito per il trasporto degli utenti in diverse aree dei Comuni appartenenti al territorio
Unione del Coros: via ai pulmini gratuiti


SASSARI - Si è chiusa la prima fase del progetto voluto dall’Unione dei Comuni del Coros, che vuole rendere fruibili alcuni automezzi a titolo gratuito per il trasporto degli utenti in diverse aree dei Comuni appartenenti al territorio. Pulmini che collegheranno il territorio per esigenze legate soprattutto alla sanità ed alle attività socio-sportivo-culturali, trattandosi di automezzi attrezzati per il trasporto disabili di proprietà dell’Unione del Coros.

Si tratta di un servizio di trasporto pubblico che, almeno in parte, va a colmare le lacune di quello attuale, collegando i Comuni appartenenti all’Unione ad alcune strutture sanitarie ed a luoghi strategici che, attualmente, l’utenza raggiunge con difficoltà. La proposta progettuale del trasporto pubblico verrà redatta dall’associazione (o altro ente appartenente al terzo settore) in sinergia con l’Unione dei Comuni (in un innovativo processo di co-progettazione), che attiverà il percorso sperimentale di collegamento territoriale.

Il progetto rientra nell’ambito del programma di sviluppo rurale per la Sardegna 2007/2013 e risponde in particolar modo alle esigenze per il trasporto dei giovani, degli anziani e dei diversamente abili. Soddisfatto il presidente dell’Unione dei Comuni Carlo Sotgiu: «Con questa nuova procedura, potranno essere finalmente attivati servizi fondamentali per i Comuni dell’Unione, con un occhio di riguardo verso chi ha bisogni assistenziali o disabilità».

Nella foto: uno dei pulmini
Commenti
19/9/2019 video
Riparte il treno da e per Alghero e il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais, saluta la fine dell’isolamento ferroviario della città catalana salendo a bordo del primo convoglio che, dopo un anno di assenza forzata, ha riportato in città gli studenti di Olmedo
© 2000-2019 Mediatica sas