Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaSanità › «Alghero, sanità e fake news»
Red 3 giugno 2020
«Alghero, sanità e fake news»
I consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Sinistra in Comune, X Alghero, Futuro Comune, e Partito democratico intervengono sulla situazione della sanità algherese, puntando il dito sulle «relative fake news»


ALGHERO - «La sanità algherese, al di là dei proclami del sindaco e del presidente del Consiglio regionale sopravvive navigando a vista, senza un progetto e sempre più abbandonata a sé stessa». Non usano mezze misure i consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Sinistra in Comune, X Alghero, Futuro Comune, e Partito democratico, che sottolineano: «Elaborazione dei tamponi Covid nel laboratorio dell’ospedale? Fake news. Assicurate solo le urgenze. I tamponi per i pazienti ricoverati e per gli interventi programmati continuano ad andare verso Sassari, destinazione San Camillo».

«Apertura del Reparto di Terapia intensiva? Fake news continua e reiterata. Il Reparto, pur essendo praticamente pronto da tempo, locali moderni con le migliori tecnologie, sei posti letto, uno d’isolamento, zone filtro per i parenti e gli operatori, finanziato e completato da una Giunta di Centrosinistra, non apre perché non si ha il coraggio e la volontà di trasferire il personale sufficiente. E senza terapia intensiva niente Dea di primo livello», sottolineano Mario Bruno, Mimmo Pirisi, Pietro Sartore, Gabriella Esposito, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras e Valdo Di Nolfo.

«Sale operatorie ristrutturate e subito aperte al Civile? Fake news. Continuano a essere inspiegabilmente chiuse. In questi giorni, l’Ats ha acquistato le lampade specialistiche per le sale operatorie di Ozieri, ma non per Alghero. Manca la volontà politica. Solo parole. Da più di un anno le sale operatorie dell’Ospedale Civile sono state chiuse perché era necessario ristrutturarle e metterle a norma, compresa la schermatura delle pareti in caso di utilizzo di Rx all’interno. Da tempo, le sale operatorie sono pronte, ma non c’é l’autorizzazione a riaprirle, non si capisce per quale motivo e si lavora su un’unica sala del secondo piano che viene messa a disposizione di tutte le specialità presenti, in promiscuità e senza programmazione, risulta inoltre non più prorogabile è necessario che riprendano i servizi essenziali nelle nostre strutture, visite specialistiche, visite ordinarie e di ambulatorio sospese a causa del Covid-19 e che oggi non ha più senso rinviare», concludono gli esponenti d'Opposizione.
Commenti
17:40
Presentato l´emendamento per lo scorporo dell’Ospedale Regina Margherita di Alghero dall´Ats Sardegna e la confluenza nell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari. Si tratterà adesso di valutare con estrema attenzione le eventuali ricadute sulla sanità algherese. Politica in guardia: servirà unità e coesione
17:23
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si sono registrati due nuovi casi di positività nell´Isola, che salgono così a 1.369. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto sei, nessuno in terapia intensiva, mentre sono otto le persone in isolamento domiciliare
2/7/2020
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si sono registrati due nuovi casi di positività nell´Isola, che salgono così a 1.368. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto sette, nessuno in terapia intensiva, mentre sono sei le persone in isolamento domiciliare
15:29
«Sono passate altre due settimane, ma i pazienti sono ancora costretti a recarsi a Siniscola», sottolinea la deputata del Movimento 5 stelle, che da tempo segue la vicenda del Centro dialisi
11:23
Al termine della selezione, pubblicata a fine maggio sul sito dell´Ats Sardegna, la Sc Medicina convenzionata di Sassari ha conferito i due incarichi provvisori ae Mariolina Azara ed a Paola Murgia
13:28
Il centro ha aperto un ambulatorio al piano terra del Palazzo Rosa, a Sassari. Per fissare la visita, si può telefonare ai numeri 079/2062734 o 079/2061741, oppure inviare una e-mail all´indirizzo web uniep@aousassari.it
1/7/2020
«Con le alte temperature di questi giorni è già capitato che più di un paziente sia stato costretto a dover rinunciare alla visita a causa dell’alta temperatura corporea, oltre i 37,5gradi consentiti dalle norme, segnalata dagli apparecchi», dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)