Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSicurezza › Obbiettivo colonie penali
Red 24 agosto 2019
La Regione autonoma della Sardegna promuoverà la formazione professionale per i detenuti delle colonie penali sarde. A Mamone, Is Arenas ed Isili, i detenuti potranno frequentare corsi di formazione che consentiranno loro di accedere più facilmente al mondo del lavoro una volta scontata la pena
Obbiettivo colonie penali


CAGLIARI - La Regione autonoma della Sardegna promuoverà la formazione professionale per i detenuti delle colonie penali sarde. A Mamone, Is Arenas ed Isili, i detenuti potranno frequentare corsi di formazione che consentiranno loro di accedere più facilmente al mondo del lavoro una volta scontata la pena.

La Giunta regionale, riunita ieri pomeriggio (giovedì) sotto la presidenza di Christian Solinas, ha infatti deliberato l’adesione al progetto Pon Inclusione sociale 2014-2020 “Modelli sperimentali di intervento per il lavoro e l’inclusione attiva delle persone in esecuzione penale”. L’iniziativa, di alto valore sociale, ha una dotazione finanziaria di un milione e 171mila euro e punta ad avviare attività formative e lavorative nel settore agricolo.

Nella foto: il presidente Christian Solinas
Commenti
17/11/2019
Oggi pomeriggio, la Sala operativa del Comando Vigili del fuoco di Sassari ha ricevuto la richiesta d’intervento per una gru inclinata in zona Fosso della Noce. Sul posto è intervenuta la Squadra di Pronto intervento della Centrale di Sassari ed il funzionario di servizio
17/11/2019
“Non dimenticare, ma soprattutto educare e prevenire”. È lo slogan scelto in tutta Italia per celebrare la Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, in programma in numerose città del Paese. Ecco le iniziative dell´Aci
8:07
In seguito alle abbondanti piogge degli ultimi giorni, alcuni pini nella zona alta dell´area hanno ceduto sotto la spinta del vento, mentre altri si sono ulteriormente inclinati verso il muro di confine tra Via Prati e Via Padre Solinas e rappresentano un pericolo per la pubblica incolumità
© 2000-2019 Mediatica sas