Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaViabilità › Traffico e movida, Alghero sperimenta
Cor 27 agosto 2019
Allo studio dell'assessorato alla Mobilità diretto da Emiliano Piras interessanti novità sul fronte viabilità e vita notturna. Presto l'annuncio da Sant'Anna, sede del competente settore. Operatori favorevoli
Traffico e movida, Alghero sperimenta


ALGHERO - Se a Sassari s'imbocca l'anacronistica strada dell'apertura a qualsiasi ora del giorno e della notte alle automobili nel centro storico, ad Alghero si sperimenta la chiusura alla viabilità in alcune zone ad alta frequentazione notturna, e si programma una piccola rivoluzione sull'area adiacente al centro storico. Partirà ad ottobre, infatti, la sperimentazione allo studio dell'assessorato alla Mobilità di concerto col comando della Polizia locale.

Potrebbero essere interessate via Vittorio Emanuele - che nell'ultimo tratto diverrà in ingresso alla città e cambierà senso di marcia fino alla via Cagliari - via La Marmora - che dalla via XX Settembre sarà a scendere verso il porto - via Cagliari invertirà senso di percorribilità in salita dallo Scalo Tarantiello fino alla via XX Settembre. Si tratta di una piccola rivoluzione graduale, e già parzialmente prevista nel Piano del Traffico consegnato mesi addietro da Willi Husler, uno dei massimi esperti in materia.

Prevista invece da subito, sempre in fase sperimentale, la realizzazione di due aree pedonali con la contestuale chiusura al traffico, prevalentemente nelle ore notturne, della viabilità su parte di via Gramsci e via Mazzini. In questo caso si tratta di due zone con altissima presenza di attività di somministrazione, bar e pizzerie: interessato il primo tratto di via Mazzini (compreso tra via Sassari e via Cagliari), la strada che costeggia il Mercato, e la parte finale della passeggiata su Piazza Sulis.

Nella foto: il tratto di Via Mazzini ad Alghero che presto potrebbe diventare pedonale
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas