Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariPoliticaAmbiente › A Ploaghe nasce il Parco per tutti
Red 16 settembre 2019
È uno degli interventi che il Comune di Ploaghe ha inserito nel programma di sviluppo del Progetto di sviluppo territoriale “Anglona-Coros: terre di tradizioni”, finanziata dalla Regione autonoma della Sardegna con specifici fondi europei e nazionali e che sarà uno dei primi cantieri a partire fra gli oltre ottanta progetti del programma
A Ploaghe nasce il Parco per tutti


PLOAGHE - Prende definitivamente piede il giardino che dovrà nascere nell'ingresso di Ploaghe, nell'area dell'ex sugherificio. Si chiamerà “Parco per tutti”, perché sarà dedicato all’inclusione. È questo uno degli interventi che il Comune di Ploaghe ha inserito nel programma di sviluppo del Progetto di sviluppo territoriale “Anglona-Coros: terre di tradizioni”, finanziata dalla Regione autonoma della Sardegna con specifici fondi europei e nazionali e che sarà uno dei primi cantieri a partire fra gli oltre ottanta progetti del programma.

Due settimane fa è stata pubblicata la determina di aggiudicazione provvisoria della gara d'appalto vinta dall'impresa “Geom. Doneddu Giovanni” di Pattada, con un ribasso del 25,828percento. L’ipotesi progettuale, legata alla strategia del “Benessere della persona”, è quella di creare uno spazio verde accogliente, totalmente privo di barriere architettoniche, dove siano installati giochi e attrezzature accessibili e fruibili da parte di tutti, ma anche un “giardino esperienziale” in grado di allenare i sensi per stimolare e riabilitare le percezioni delle persone, in particolare di quelle in condizione di disabilità. In aree come queste, bambini che possono correre, ragazzi che usano la carrozzina, persone ipovedenti e bambini con disabilità motoria sono in grado di giocare e fare esperienze insieme, grazie ad un’architettura che permette alle persone con disabilità, di vivere un’esperienza multisensoriale in un percorso tra abilità e disabilità, per scoprire il senso della vita attraverso il contatto con la natura.

Il parco, il cui costo complessivo è pari a 270mila euro, prevede la posa di giochi studiati per essere utilizzati da chiunque, dalle altalene a cestone e “sdraio”, anche per chi non ha il completo controllo del busto, alle altalene per persone in carrozzina, mentre le giostrine girevoli, utilizzabili da bambini in piedi, seduti o in sedia a rotelle, saranno posizionate per favorire l’interazione e l’aggregazione. «Finalmente a breve potranno partire i lavori per la realizzazione del parco per l'inclusione di Ploaghe - ha sottolineato il sindaco di Ploaghe Carlo Sotgiu, in veste di presidente dell'Unione del Coros - Stiamo finalmente entrando nel vivo dell'utilizzo dei circa 28milioni di euro che, insieme all'Unione dei Comuni dell'Anglona, siamo riusciti a ottenere dalla Regione Sardegna e coi quali puntiamo a creare sviluppo, occupazione e benessere nei ventitre Comuni interessati dai numerosi interventi sia pubblici che privati finanziati dal programma».
Commenti
14/10/2019
I 4.654.000euro stanziati dalla Giunta regionale per favorire, tra le altre cose, la minore produzione di rifiuti, la bonifica di siti inquinati, il recupero di aree degradate ed altri investimenti di tipo ambientale
11:11
Tre interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti di produzione di energia idroelettrica Tirso 1 e Tirso 2 e sull’impianto di sollevamento "Benzone” ed il potenziamento della minicentrale idroelettrica nella diga del Liscia, infrastrutture la cui gestione è in capo all’Ente acque della Sardegna
© 2000-2019 Mediatica sas