Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroCulturaCultura › Studio all´estero: incontro a Nuoro
Cor 3 novembre 2019
Incontro informativo sui propri programmi dell´associazione sarda Studenti Senza Confini Onlus rivolto alle famiglie e agli studenti interessati all´esperienza di studio all´estero presso il salone parrocchiale della chiesa Madonna delle Grazie a Nuoro
Studio all´estero: incontro a Nuoro


NUORO - L’associazione Studenti Senza Confini è una Onlus sarda nata nel 2009 e si occupa di due principali aspetti relativi alle esperienze di studio all’estero. Uno di questi è la preparazione a tutto campo dei ragazzi tra i 14 e i 18 anni che hanno deciso di intraprendere questa esperienza. Tale preparazione consiste in una serie di incontri di gruppo che si svolgono nell' anno precedente alla partenza e mira a fornire ai ragazzi le armi necessarie per affrontare al meglio l’esperienza così da poter arricchire il proprio bagaglio personale e culturale.

Inoltre i ragazzi sardi che partono all'estero sono seguiti sia durante tutta l'esperienza che al loro rientro, per facilitarne il reinserimento nel proprio ambiente e nell'istituto scolastico di appartenenza, in considerazione del fatto che l'anno all'estero viene per lo stato italiano riconosciuto come effettuato in Italia, naturalmente solo se i ragazzi presentano un attestato di promozione dal liceo estero (Nota Ministeriale Prot. 843 del 10 Aprile 2013). Gli incontri sono gestiti da una equipe multidisciplinare composta da medici, psicologhe, pedagogiste, laureate in lingue e numerosi volontari.

L’altro aspetto che l’associazione cura è quello di istituire borse di studio per studenti sardi che intendono partecipare ad un’ esperienza di studi all’estero. I fondi per le borse di studio vengono reperiti attraverso donazioni di privati, enti ed istituzioni. L’associazione si occupa inoltre di facilitare e promuovere l’inserimento di studenti stranieri in seno alle famiglie sarde, in modo che gli stessi possano apprendere e condividere la nostra cultura anche attraverso la frequenza regolare di un istituto superiore scelto adeguatamente tenendo conto delle esigenze dello studente straniero.

«Attraverso gli scambi studenteschi si intende portare gli adolescenti ad una maggiore consapevolezza dei valori propri, della propria cultura e dell’altrui cultura, tenendo conto sia dei valori universali che dei valori individuali, e a guidarli verso una comprensione e accettazione delle differenze». «Riteniamo che l’educazione verso l’interculturalità debba preparare alla gestione non violenta delle conflittualità, per questo uno dei principali obiettivi dell’associazione è quello di rendere i giovani consapevoli dell’importanza della convivenza di culture diverse e dell’accrescimento reciproco che questa determina attraverso l’interazione fra i vari soggetti, superando così la visione di una monocultura. Studenti Senza Confini Onlus si avvale della collaborazione di un partner internazionale, ovvero il BEC, associazione che si occupa dell’organizzazione burocratica, logistica e amministrativa del periodo di studio all’estero per i ragazzi italiani e dell’accettazione dei ragazzi stranieri provenienti da svariate parti del mondo che intraprenderanno un periodo di studio in Italia».
Commenti
19/11/2019
Il Ministro Dario Franceschini si fa forte delle ricadute positive e sottolinea come «il titolo abbia effetti concreti per sviluppo turistico e culturale delle città». Negli scorsi anni la partecipazione delle città di Nuoro e Alghero, poi sconfitte in finale
© 2000-2019 Mediatica sas