Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Balneari sardi contro Forza Italia
A.S. 8 agosto 2019
Balneari sardi contro Forza Italia
«Forza Italia rallenta la collaborazione tra gli operatori balneari e la Regione Sardegna»: Questo è quanto denuncia Federbalneari Sardegna a seguito del costante rinvio della seconda audizione in IV Commissione Regionale “Territorio, ambiente, infrastrutture, mobilità” richiesta dalla Federazione


CAGLIARI - «Forza Italia rallenta la collaborazione tra gli operatori balneari e la Regione Sardegna». Questo è quanto denuncia Federbalneari Sardegna a seguito del costante rinvio della seconda audizione in IV Commissione Regionale “Territorio, ambiente, infrastrutture, mobilità” richiesta dalla Federazione.

«Abbiamo formalizzato le tematiche principali da affrontare con la Regione e identificati i nostri obiettivi al Presidente della Regione Solinas, all’Assessore Regionale all’Urbanistica Sanna e al Presidente della IV Commissione Regionale Solinas e siamo. in attesa della convocazione del secondo incontro che, purtroppo, continua ad essere rimandato a data da destinarsi - afferma il Presidente di Federbalneari Sardegna Mario Isoni – perché, come abbiamo potuto verificare, ci sono forze politiche di maggioranza in Regione, Forza Italia in particolare, che si oppongono alle Audizione tecniche e al rilascio dei titoli come prevede la Legge Nazionale 145/2018».

Il percorso di collaborazione avviato da Federbalneari riguarda le seguenti proposte tecniche e fondamentali: la creazione di un tavolo tecnico per la realizzazione delle nuove linee guida regionali, utili a normare i piani dei litorali degli enti locali, fornire più servizi ai turisti, fermare i rischi di abusivismo. L’emissione della apposita circolare regionale per l’attuazione della legge 145/2018 da far pervenire ai comuni sardi per procedere al rilascio del provvedimento di estensione della durata delle concessioni demaniali con scadenza al 2033; la creazione di un tavolo tecnico, utile alla realizzazione di piano di destagionalizzazione delle coste sarde (atteso da 50 anni in Sardegna); la creazione di un tavolo permanente (semestrale) da tenersi ad ottobre in presenza di esponenti politici nazionali e di Governo, dell’Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica della Regione Sardegna, dei Sindaci dei Comuni costieri e balneari e di tutte le categorie e sigle, necessario ad intraprendere la via del dialogo tecnico su tutto il territorio.
Commenti
17/2/2020
«I deputati eletti in Sardegna devono presentare alla Camera, dove è in corso la discussione del Decreto Milleproroghe 2020, tutti gli emendamenti necessari a stanziare un più congruo acconto, rispetto a quello stanziato nel decreto in esame, mirato a contribuire al superamento delle situazioni di svantaggio provocate dalla condizione di insularità», chiede il presidente del Consiglio regionale
17/2/2020
La Regione autonoma della Sardegna ha aperto le candidature per selezionare i partecipanti al primo corso di formazione per valutatori e consulenti. La certificazione di qualità che può essere rilasciata alle aziende, alle organizzazioni ed agli enti pubblici e privati che hanno adottato soluzioni in grado di conciliare e migliorare il rapporto vita-lavoro dei propri dipendenti
17/2/2020
L’assessore regionale del Lavoro e vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna ha partecipato al convegno organizzato sabato in Lombardia dalla Federazione delle associazioni sarde in Italia
17/2/2020
Scadono giovedì 12 marzo, alle 13, i termini di scadenza per la presentazione delle istanze di concessione dei contributi regionali a favore di enti ed organismi operanti nel campo del teatro e della musica
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)