Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloCultura › Festival delle stelle cadenti al Nuraghe Palmavera
Red 13 agosto 2020
Festival delle stelle cadenti al Nuraghe Palmavera
Il nuovo appuntamento notturno dedicato alle stelle cadenti, organizzato dalla cooperativa Silt, è in programma domani sera, nel Nuraghe Palmavera. Lo spettacolo previsto è “Celestiale, sconcerto poetico musicale su tema stellare” con Maria Luisa Usai (voce e letture) ed Ersilia Prosperi (tromba, ukulele, kalimba, balafon e conchiglie)


ALGHERO - Il nuovo appuntamento notturno dedicato alle stelle cadenti, organizzato dalla cooperativa Silt, è in programma domani, venerdì 14 agosto, alle 20.30, nel Nuraghe Palmavera di Alghero. Lo spettacolo previsto è “Celestiale, sconcerto poetico musicale su tema stellare” con Maria Luisa Usai (voce e letture) ed Ersilia Prosperi (tromba, ukulele, kalimba, balafon e conchiglie).

Sonetti, filastrocche, versi liberi e racconti tratti da opere letterarie e poetiche ispirate al mondo celeste, alle stelle, ai pianeti, alle galassie ancora non conosciute. La scelta dei brani spazia dall'ironia senza tempo di Gianni Rodari, ai componimenti poetici di Federico Garcia Lorca, Pablo Neruda, Cesare Pavese, Pessoa, Ungaretti, Sergio Atzeni ed altri autori. La lettura teatrale incontra anche la prosa, con la comicità surreale e futuristica, dei racconti delle “Cosmicomiche” di Italo Calvino. I brani sono intervallati ed accompagnati dalle sonorità multiple di Prosperi, che spazia in composizioni originali pensate per il reading. Il suono della tromba è il principale leit motiv, ma viene alternato anche dai suoni prodotti da conchiglie sonanti, da una calimba, da un balafon artigianale e da un ukulele.

Qual è la distanza della luna? A chi appartiene il cielo? Come poeti e potesse, artisti e artiste si sono interrogati su quel qualcosa che sta sopra le nostre teste. Il reading si distanzia dalla solenità e compostezza delle classiche letture musicate e si muove su sfumature ironiche e surreali, con suoni ritmati, jazz e funcky, portando in scena due donne che a modo loro interpretano in maniera personale parole e note ispirate dal cielo. La scelta del Nuraghe Palmavera come location deriva dalla volontà di ambientare lo “sconcerto” in uno spazio all’aperto, in situazioni suggestive dove sia possibile osservare la volta celeste in modo da coniugare la tematica delle letture ad un paesaggio che permette di vedere e “sognare” stelle e satelliti.

A seguire, l'astrofisica Barbara Leo, presidente dell'Associazione “Orbitando” di Cagliari, guiderà i presenti alla lettura della volta celeste con le sue stelle, i suoi pianeti, le sue galassie e costellazioni e con i miti ad essa legati. Una serata in cui le vere protagoniste saranno le donne: tre appassionate professioniste che guideranno il pubblico nell'ascolto di un racconto che affonda le proprie radici nell'antichità e che si sposa perfettamente con il palcoscenico offerto da uno dei siti archeologici più conosciuti e suggestivi. Il costo del biglietto per la serata è di 15euro per persona ed è necessario effettuare la prenotazione telefonando al numero 329/4385947. I biglietti si possono acquistare direttamente nella biglietteria del Nuraghe Palmavera. Il sito archeologico è dotato di ampio parcheggio.
Commenti
18/9/2020
Il Comune, in collaborazione con la Direzione regionale Musei della Sardegna, aderisce all’iniziativa con l’evento “Imparare guardando verso il basso...”, in programma sabato pomeriggio, nell’area archeologica


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)