Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaAmbienteAgricoltura › Orti, dietrofront: si potranno coltivare
Cor 23 marzo 2020
Orti, dietrofront: si potranno coltivare
«Bene - sottolinea Gianfranco Congiu del Partito dei Sardi), tra i primi a chiederne immedatamente una rettifica - a noi non può che far piacere anche se, da un punto strettamente giuridico, nessun correttivo è ipotizzabile di fronte ad una illegittimità così manifesta. Bisogna revocare e non tentare di correggere l’incorreggibile»


CAGLIARI - La regione ci mette una pezza. Il provvedimento della Regione Sardegna con il quale veniva vietato l’accesso ai fondi agricoli ai coltivatori “hobbisti” era da subito apparso al limite dell'illegittimità. Da subito aspramente osteggiato da numerosi partiti e gruppi politici e dall'Anci, nell'interesse dei sindaci sardi. La Regione ha così provveduto ad apportare un “correttivo” che autorizza ciò che ieri aveva vietato.

«Bene - sottolinea Gianfranco Congiu del Partito dei Sardi), tra i primi a chiederne immedatamente una rettifica - a noi non può che far piacere anche se, da un punto strettamente giuridico, nessun correttivo è ipotizzabile di fronte ad una illegittimità così manifesta. Bisogna revocare e non tentare di correggere l’incorreggibile» precisa.

«Il DPCM del 22 marzo è sufficientemente chiaro ed esaustivo sul punto, altrettanto le norme precauzionali che vietano assembramenti e tutto ciò che può favorire contagi e diffusione del virus. Recarsi in solitudine negli orti o nelle vigne per esigenze di mero sostentamento alimentare
non può e non deve essere vietato. Sarà di sollievo per le tante famiglie che da una modalità di coltivazione hobbistica traggono comunque sostegno alimentare ed impediscono l’abbandono delle campagne».
Commenti
20:13
«Siamo pronti a intervenire subito per aiutare le nostre aziende agricole che, già duramente colpite dall’emergenza CoronaVirus, hanno visto le loro coltivazioni devastate da eventi atmosferici avversi, come gelate e brinate, che ci sono stati segnalati in questi giorni», dichiara l’assessore regionale dell’Agricoltura Gabriella Murgia
2/4/2020
Dei 29,5milioni totali per tutta Italia del Decreto, 7,5 andranno al settore ovino, suddivisi nelle annualità 2020 e 2021: 3,5 nel 2020 e 4 nel 2021. Questi, si vanno a sommare ai 2milioni di euro del fondo indigenti, destinati per omogeneizzati di agnelli
2/4/2020
Pioggia di milioni per l’agricoltura per mitigare la grave crisi economica del CoronaVirus. Dei 30milioni di euro stanziati (15 per il 2020 e 14,5 per il 2021) destinati per la competitività delle filiere, 8 andranno al settore ovicaprino


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)