Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniCosteOppalà, rimboccatevi le maniche con umiltà
Raniero Selva 20 giugno 2020
L'opinione di Raniero Selva
Oppalà, rimboccatevi le maniche con umiltà


Oppalà. Ecco cosa succede quando si affrontano argomenti importanti solo perchè di mezzo c'è una campagna elettorale. Vorrei fare una riflessione proprio su un tema delicato che ha coinvolto apparati di partiti ora al governo della città,che si sono sbattuti fino ad organizzare manifestazioni di protesta su un sito di accumulo presso San Giovanni, da loro individuato oltre dieci anni fa. Il tema posidonia, improvvisamente venuto alla ribalta nel 2019, grazie all'importante lavoro svolto dall'Ufficio Ambiente del Comune di Alghero, con la collaborazione dell'Università di Sassari e della Regione Sardegna, già avviato nel 2017, ha creato un movimento che, stranamente, si è disciolto come la neve al sole. Ottenuto il risultato elettorale, ad oggi la situazione dei litorali algheresi è sotto gli occhi di tutti (20 giugno 2020). Non voglio muovere accuse, anche perchè le operazioni che si stanno attuando sono state a suo tempo studiate e decise insieme ad un gruppo di lavoro che ha competenze specifiche in materia, ma il solo rammarico di vedere una attività che zoppica ed è in confusione.

Pensavo che le doti innate di qualche Superman servissero a dare come sbandierato e urlato sui litorali, un impulso importante. Invece, raggiunto l'obiettivo, tutte le scuse per giustificare una certa incapacità,sono state consumate,anzi direi anche un silenzio totale, se non prendersela con chi ha lasciato a loro una eredità importante solo da gestire e anche da migliorare. Ho letto di tutto,sono nati tanti esperti, critiche a non finire, anche qualche insulto esagerato fuori luogo, ma ad oggi, oppalà, il tempo si è fermato. Spiagge sporche tutto l'anno, strani movimenti in alcuni stabilimenti, associazione balneari sparite, i partiti dell'accumulo in silenzio,e il sottoscritto a suo tempo messo alla gogna con tutti i collaboratori compresi, dovrebbe non proferire parola, ovviamente secondo alcuni buontemponi. Come detto nessuna polemica contro nessuno, anzi, ma solo certificare che tra il dire e il fare c'è di mezzo la posidonia. Si proprio così, rimando e tralascio gli articoli pubblicati a suo tempo, post sui social, cannibali da tastiera, e varie note, nel ribadire che la programmazione sui litorali e la loro cura non sono una semplice enunciazione o un motivo di scontro politico.

Hanno bisogno come detto di attenzione e programmazione, cosa che magari ha infastidito qualcuno, per la serietà con cui si è intervenuti a suo tempo. Oggi si è un po arraffazzonati, si arraffazzonati. Le spiagge, la costa e tutto ciò che ha a che fare con il mare, per la nostra città, merita attenzione, quell'attenzione che pensavo ci fosse ed invece ha deluso un po tutti. A suo tempo, si misero in atto sperimentazioni e risorse compresi aiuti per i balneari, ricordo che nel 2019 si spiaggiarono oltre 16mila metri cubi di posidonia contro una media annuale tra i 6mila ed 8mila metri cubi, e tutto ciò non servì per far capire la bontà del lavoro, ribadisco asseverato da enti ed uffici competenti. Ma il tempo è galantuomo. Un dato di fatto è che, ad oggi, mancano pochi giorni al Solstizio d' Estate ed alla notte di Sant Joan, e la situazione, se presa in mano con determinazione, potrebbe solo migliorare. Rimboccatevi le maniche e abbiate l'umiltà di ascoltare il vociare cittadino, e gli esperti in materia che già a suo tempo si occuparono del problema, di ciò ne trarrà vantaggio Alghero e la sua immagine turistica,e lavorate per il bene ed il progresso della stessa,tutto ciò sarà motivo di orgoglio per tutti, vecchi e nuovi amministratori.

* ex assessore comunale all'Ambiente
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)