Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaCronaca › Sequestro nasse nel Parco de La Maddalena
Red 12 luglio 2020
Sequestro nasse nel Parco de La Maddalena
La scorsa settimana, la Base Logistico operativa navale del Cfva di Palau ha rinvenuto, nelle acqua antistanti l´isola di Santo Stefano, in località Villa Marina, 150 nasse, alcune rudimentali costituite da cassette di plastica ed altre professionali, che sono state prontamente salpate e sottoposte a sequestro preventivo in attesa di convalida da parte dell´Autorità giudiziaria


LA MADDALENA - Continua l'attività del Corpo forestale e di vigilanza ambientale nell'attività di prevenzione della pesca abusiva nelle acque facenti parte del Parco nazionale de La Maddalena. La scorsa settimana, nell'ambito della convenzione tra l'Ente Parco e la Forestale, la Base Logistico operativa navale del Cfva di Palau, durante l'attività di vigilanza a mare, ha rinvenuto, nelle acqua antistanti l'isola di Santo Stefano, in località Villa Marina, 150 nasse, alcune rudimentali costituite da cassette di plastica ed altre professionali, che sono state prontamente salpate e sottoposte a sequestro preventivo in attesa di convalida da parte dell'Autorità giudiziaria.

Le nasse erano deputate alla pesca di abusiva di aragoste, polpi, granchi ed altre specie ed erano posizionate in zona “Mb”, riservata solo alla pesca autorizzata da parte di pescatori professionisti e residenti de La Maddalena abilitati alla pesca sportiva; sono in corso attività per la ricerca degli autori del reato. Già nelle scorse settimane, la Blon di Olbia, anch'essa deputata alla vigilanza nell'area marina del Parco, aveva sequestrato un altro ingente quantitativo di nasse (ottanta), anch'esse posizionate abusivamente nelle acqua antistanti l'isolotto di Mortorio [LEGGI].

L'attività di contrasto alla pesca abusiva nell'area parco, oltre a salvaguardare l'ecosistema marino e gli scopi della pesca contingentata, mira anche a salvaguardare l'attività professionale dei pescatori professionisti della zona. La pesca non autorizzata in area parco costituisce illecito penale.
7/8/2020
Oggetto del sequestro da parte dell´Ufficio Locale marittimo di Porto Cervo, quaranta lettini, ombrelloni, 65metri di catena e nove lucchetti, che venivano utilizzati per tenere legati gran parte dei lettini ai ginepri secolari
7/8/2020
Nelle vicinanze dell´isola di Mortorio, era in corso una vera e propria festa in barca a cui partecipavano due imbarcazioni e sette natanti con circa settanta persone a bordo, ed altre unità nelle vicinanze. Il tutto, in piena zona “Ma” a tutela integrale dell’area parco, area tutelata dalla Legge 394/91 sulle aree protette
7/8/2020
Decine le sanzioni a Porto Ferro, a stranieri ed italiani (anche sassaresi). Qui sono stati sequestrati sia i bracieri, sia altro materiale che poteva rappresentare un pericolo; mentre la situazione a Fiume Santo era perfettamente in regola


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)