Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Ministero approva Piano Covid della Regione
Red 6 agosto 2020
Ministero approva Piano Covid della Regione
Il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera in emergenza Covid-19 varato in via definitiva dalla Regione autonoma della Sardegna il 9 luglio, è stato interamente approvato dal Ministero della Salute ed ora potrà entrare nella fase operativa, con la realizzazione delle opere infrastrutturali nei presidi e l’implementazione delle attrezzature, dei mezzi e del personale


CAGLIARI - Il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera in emergenza Covid-19 varato in via definitiva dalla Regione autonoma della Sardegna il 9 luglio, è stato interamente approvato dal Ministero della Salute ed ora potrà entrare nella fase operativa, con la realizzazione delle opere infrastrutturali nei presidi e l’implementazione delle attrezzature, dei mezzi e del personale. «La risposta del Governo – dichiara il presidente Christian Solinas – è un ulteriore conferma della bontà del nostro lavoro e delle misure adottate dalla Regione per far fronte all’epidemia e garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti. È un piano che potenzia l’assistenza sanitaria ospedaliera sul territorio e rafforza il modello organizzativo adottato per rispondere alla pandemia durante la fase più critica. La Sardegna è in grado di fronteggiare qualsiasi emergenza».

Nei presidi ospedalieri dell'Isola già predisposti alla gestione dei casi Covid-19 nelle precedenti fasi dell’emergenza sanitaria, “Santissima Trinità” di Cagliari, “San Francesco” di Nuoro e cliniche “San Pietro” dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari, a cui si aggiungono gli ospedali “San Martino” di Oristano e “Santa Barbara” di Iglesias, saranno attivati 101 nuovi posti letto di terapia intensiva, di cui sei di terapia intensiva pediatrica, e 115 posti letto di terapia subintensiva, attraverso la riconversione di posti letto già attivi. Inoltre, il 50percento di questi ultimi sarà allestito in modo da essere, all’occorrenza, immediatamente convertibile in terapia intensiva.

«La bassa circolazione virale nell’Isola – dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu – non deve farci abbassare la guardia. Il piano individua interventi e risorse importanti per potenziare la capacità d’assistenza del nostro sistema sanitario e garantire maggiore sicurezza, attraverso, ad esempio, la rimodulazione dei percorsi nei pronto soccorso. In particolare, per il Santa Barbara di Iglesias, prevediamo importanti interventi strutturali che consentiranno di rispondere all’esigenza di rilanciare un presidio in cui abbiamo individuato dodici posti letto in terapia intensiva e otto di subintensiva, di cui quattro convertibili in terapia intensiva all’occorrenza», precisa Nieddu. Inoltre, sono stati individuati nel piano 112 posti letto di area medica, di cui diciotto da dedicare ai pazienti pediatrici, per la gestione dei pazienti che necessitano di assistenza a bassa complessità o nella fase riabilitativa post-acuta, e stabilisce la riorganizzazione e ristrutturazione dei Pronto soccorso con l’obiettivo prioritario di separare i percorsi e creare a aree di permanenza dei pazienti in attesa di diagnosi che garantiscano i criteri di sicurezza anti-contagio.

Indicati anche gli spazi attrezzabili con le strutture mobili nelle aree di sosta dell’ospedale San Francesco di Nuoro e delle Cliniche universitarie dell’Aou Sassari. Il piano avrà una dotazione di 42milioni di euro, che serviranno per l’acquisto di attrezzature e la realizzazione dei lavori strutturali. Inoltre, la Regione ha provveduto con sue risorse all’implementazione dei mezzi disponibili per il trasporti dei pazienti tra le strutture ospedaliere e per le dimissioni protette, mentre è prevista una dotazione di 1 milioni di euro per il reclutamento del personale da dedicare ai reparti di terapia intensiva, semintensiva e ordinaria, ai Pronto soccorso e ai trasporti secondari.

Nella foto: l'assessore regionale Mario Nieddu
Commenti
23/9/2020
La mancata comunicazione ha rischiato di generare confusione tra gli utenti. Poco dopo le 9 del mattino il trasferimento di un paziente risultato positivo al coronavirus. Ecco la situazione questa mattina all'ingresso dell'Ospedale di Alghero
22:11
La decisione è stata annunciata oggi dal vicesindaco Maria Lourdes Pala, che sta sostituendo il primo cittadino Mariano Salaris, attualmente in isolamento dopo essere risultato positivo al Covid-19
23/9/2020
E´ morto oggi pomeriggio, a bordo di un´ambulanza del 118 che lo stava trasportando all´ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Un oss di Isili è la vittima numero 146 nell´Isola e la più giovane finora
16:12
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 57 nuovi casi, 42 rilevati attraverso attività di screening e 15 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, in tutto 148
23:36
Esprimo soddisfazione per l’apertura del nuovo Ambulatorio di Medicina dello sport presso l’Ospedale Marino. Ho sempre sostenuto che fosse la sua naturale collocazione.Si tratta di un ulteriore passo avanti nel campo dei servizi sportivi, ma anche sociali. Sarà infatti possibile garantire una grande offerta plurispecialistica non solo dedicata allo sport
24/9/2020
Ad agosto, la stessa procedura era stata riservata a infermieri e oss. Avviate anche assunzioni a tempo determinato di altro personale sanitario per l´Azienda ospedaliero universitaria
24/9/2020
L´ha sollecitato la capogruppo del Movimento 5 stelle Desirè Manca in una mozione sottoscritta anche da tutti i gruppi di Minoranza, nella quale si affronta il caso di una decina di pazienti psichiatrici recentemente trasferiti dal nord Sardegna in una struttura di Ussassai, con grave disagio per gli stessi malati, le famiglie e il personale


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)