Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaDisservizi › Rifiuti, situazione grave ad Alghero
Cor 5 ottobre 2020
Rifiuti, situazione grave ad Alghero
«Alghero ormai sembra una discarica». Sartore, Esposito, Bruno, Cacciotto, Piras, Pirisi e Di Nolfo chiedono pubblicamente un immediato cambio di rotta: impressionante lo stato della città nel fine settimana. Ed i problemi, in questo caso, sono causati dai mancati ritiri


ALGHERO - «Lo stato di progressivo abbandono sul fronte della nettezza urbana è sempre più palese. Montagne di immondizia che non vengono ritirate da giorni nelle isole ecologiche dell’agro, lo stato di perenne abbandono dell’isola ecologica di via delle Baleari, lo spazzamento sempre più saltuario per molte strade e marciapiedi. Tutto questo è oramai, tristemente, la normalità ad Alghero, con una situazione che peggiora vistosamente nei fine settimana. Ieri i cumuli di mondezza in piazza dei Mercati hanno fatto bella mostra di sé per tutta la domenica, mentre i cestini strapieni sono una triste consuetudine incontrollata».

E' la fotografia di una città che vive una pericolosa involuzione quella rappresentata dai consiglieri comunali Pietro Sartore, Gabriella Esposito, Mario Bruno, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Beniamino Pirisi e Valdo Di Nolfo, che non fanno altro che riportare le innumerevoli lamentele degli ultimi giorni. «In questi mesi sul piano del decoro la regressione è stata lenta, ma costante fino ad arrivare a livelli intollerabili. Ora è necessario invertire questa tendenza al più presto».

«L’amministrazione deve pretendere che la ditta svolga i servizi nel modo opportuno e controllare che i cittadini utilizzino le isole ecologiche nel modo corretto. Si riprenda lo spazzamento delle strade e il ritiro regolare dei rifiuti. Ora non vi è più neppure la scusa che siamo in estate e che la colpa sia da attribuire ai turisti. Ci vuole più presenza e più controllo del territorio da parte dei nostri amministratori. L’assessore deve stare più in Alghero e più in strada, più attento e più presente, non a mezzo servizio e in perenne atteggiamento di vittima incompresa, per fare in modo che l’immagine della nostra città resti quella dei tramonti su Capocaccia e non diventi quella della spazzatura per le strade della nostra città e delle nostre borgate» concludono i consiglieri comunali di Alghero.

Nella foto: l'indecoroso stato in cui domenica versava l'isola di Salondra a causa dei mancati ritiri
Commenti
19/1/2021
Le interruzioni riguarderanno le frazioni collegate direttamente all’acquedotto: Salapattu, San Narciso e Sartu Canu in territorio di Siniscola; Tamarispa, Solità, San Lorenzo, S´Iscala, Tanaunella, Muriscuvò, Berruiles, Lutturai, Luttuni, Strugas, zona artigianale, Nuditta, San Pietro, Brunella e Talavà in territorio di Budoni; Silimini, Franculacciu, Stazzu Bruciatu, Schifoni, La Pattimedda e Straulas in territorio di San Teodoro
18/1/2021
Interrotta l´erogazione idrica. Gli operai di Abbanoa sono al lavoro sulla rete. Il gestore assicura che sarà propria cura limitare le ore di interruzione e completare i lavori in tempi più rapidi possibile


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)