Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaCronaca › «Prostitute e spacciatori nel centro di Sassari»
Cor 6 gennaio 2021
«Prostitute e spacciatori nel centro di Sassari»
A nulla sono servite le ripetute telefonate alle forze dell’ordine per segnalare una situazione insostenibile: la denuncia è di Marina Puddinu, coordinatrice cittadina della Lega sezione di Sassari


SASSARI - Case d’appuntamento illegali, prostituzione, tossicodipendenti, musica a tutto volume, risse e lanci di oggetti. È questa la quotidianità nel centro di Sassari, complice da anni il silenzio delle amministrazioni comunali. I residenti sassaresi cercano di difendersi come possono di fronte all’inciviltà di parecchi individui della comunità nigeriana, numericamente la più importante del centro storico. A nulla sono servite le ripetute telefonate alle forze dell’ordine per segnalare una situazione insostenibile.

«I nostri concittadini sassaresi sono stanchi di comportamenti irrispettosi della convivenza pacifica e dell’indifferenza dell’amministrazione comunale» così Marina Puddinu, coordinatrice cittadina della Lega sezione di Sassari. «Abbiamo più volte chiesto al Sindaco Campus interventi sulla sicurezza in città, ma continuano a non arrivare risposte - prosegue Puddinu -. In campagna elettorale tante sono state le promesse sul centro storico che, ad oggi, non sono state mantenute dall'amministrazione comunale» conclude la coordinatrice a nome della Lega città di Sassari.

«È tanta la paura che ho per l’incolumità dei miei cari, mia moglie ha pure problemi di salute e questa situazione li sta aggravando. Siamo al limite della sopportazione» racconta un residente di San Donato «il razzismo non c’entra più niente e il dato di fatto è che molti cittadini nigeriani non rispettano le regole della convivenza civile», prosegue affranto il residente. Il dito è puntato contro alcune case basse in cui avrebbe luogo l’attività di un circolo privato, gestito da cittadini nigeriani, già finito nel mirino delle forze dell’ordine causa ordine pubblico. Così, dopo notti di bagordi, per i nigeriani la mattina è fatta per dormire e la notte per fare affari. A nulla servono gli arresti per spaccio perché c’è sempre qualcuno che rimpiazza i colleghi.
Commenti
23:27
In due distinti interventi, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 45enne per i reati di lesioni personali e minaccia, e un 32enne per ricettazione
14:09
I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Bonorva hanno denunciato un infermiere in servizio nell’Ospedale Civile di Sassari per aver sottratto illecitamente materiale sanitario e medicinali di vario genere a uso ospedaliero per custodirli nella propria abitazione
11:11
Dieci le imbarcazioni sequestrate dai finanzieri del Reparto Operativo aeronavale di Cagliari, al termine dell’operazione “Orange Flag”, eseguita ad ampio raggio su tutto il territorio regionale sardo
10:06
Nella notte tra martedì e mercoledì, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ozieri hanno sanzionato un giovane, già noto alle Forze dell´ordine, perché trovato alla guida di un’automobile con tasso alcolemico pari a 0,69g/l
11:32
I Carabinieri hanno controllato un 28enne, senza fissa dimora e già noto alle Forze dell´ordine, che vagava per il centro storico con atteggiamento sospetto. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello da cucina, con manico in metallo, lungo circa 25centimetri
12:14
Una 51enne avrebbe sottratto negli anni all´80enne del quale avrebbe dovuto prendersi cura circa 30mila euro tra denaro e oggetti preziosi. Per questo, la donna è stata denunciata per furto dai Carabinieri
18/1/2021
Nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione di Osilo, durante un servizio finalizzato al controllo delle misure di contenimento dell’epidemia sanitaria, hanno sanzionato il titolare di un ristorante per aver fornito servizi alla clientela oltre l´orario consentito
19/1/2021
Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Isili hanno contestato violazioni amministrative nell’ambito delle attività di vigilanza e controllo per il contenimento dell’emergenza epidemiologica
18/1/2021
Il Tribunale di Venezia ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca di undici immobili ubicati nei territori comunali di Venezia, Padova e Nuoro, un esercizio commerciale a Mestre, una struttura ricettiva a Marghera, conti correnti, trenta mezzi commerciali e un immobile adibito ad attività ricettiva, per un valore complessivo pari ad un milione di euro


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)