Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaArresti › Rubano a Galboneddu: due sassaresi in manette
Red 14 marzo 2020
Rubano a Galboneddu: due sassaresi in manette
I Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagranza di reato due giovani sassaresi (un 30enne ed un 24enne) per furto ai danni di un noto centro commerciale


ALGHERO - I Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagranza di reato due giovani sassaresi (un 30enne ed un 24enne) per furto ai danni di un noto centro commerciale nella zona di Galboneddu. I due sono stati infatti sorpresi a bordo del proprio veicolo immediatamente dopo aver effettuato un furto con destrezza all’interno di un supermercato. L’intervento è stato frutto della collaborazione di un cittadino e della pronta risposta dei militari dell’Aliquota Radiomobile.

Ieri pomeriggio (venerdì), nell’ambito dei controlli per verificare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19, i militari si sono imbattuti nei due uomini che, con fare sospetto, si aggiravano in zona. Proprio nelle fasi di rientro dei due arrestati a Sassari, gli stessi sono stati rintracciati dai Carabinieri e sottoposti a controllo: nel bagagliaio l’intera refurtiva della giornata, costituita da vari beni di prima necessità per un totale di oltre 500euro. Nel corso della perquisizione del veicolo, è stata rinvenuta anche una borsa “schermata”, impiegata dai due per eludere i controlli magnetici in uscita.

I militari stanno ricostruendo la dinamica di una serie di furti commessi nella scorsa settimana ai danni di altre attività commerciali algheresi attraverso le telecamere di videosorveglianza per valutare ulteriori responsabilità dei due arrestati. Inoltre, i sassaresi sono stati denunciati a piede libero all’Autorità giudiziaria per inosservanza di un provvedimento dell’Autorità: lo spostamento nella Riviera del corallo non era affatto giustificata.

(Foto d'archivio)
29/5/2020
Il gavoese è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza con le accuse di porto e possesso di arma clandestina e lesioni personali aggravate. In tarda serata, la vittima è stata dimessa con una prognosi di trenta giorni di cure. Intanto, sono in corso ulteriori indagini per accertare il movente ed i dettagli del fatto


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)