Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Rapina a Predda Niedda; un arresto e una denuncia
Red 25 luglio 2020
Rapina a Predda Niedda; un arresto e una denuncia
Nella notte tra venerdì e sabato, gli agenti della Sezione Volanti di Sassari hanno tratto in arresto per il reato di rapina un 32enne nordafricano e denunciato un 32enne pakistano, entrambi già noti alle Forze dell´ordine


SASSARI - Nella notte tra venerdì e sabato, gli agenti della Sezione Volanti di Sassari hanno tratto in arresto per il reato di rapina un 32enne nordafricano e denunciato un 32enne pakistano, entrambi già noti alle Forze dell'ordine. I poliziotti sono intervenuti in Via Predda Niedda, su richiesta di una persona che ha chiamato il 113 per un aggressione in atto.

Sul posto, gli agenti hanno preso contatti con un sudamericano (esercitante la professione del meretricio), che ha dichiarato di essere stato aggredito e percosso da due individui che, con la scusa di una prestazione sessuale, sotto la minaccia di un coltello, dopo averlo ferito ad una mano si sono impossessati del suo cellulare e della sua borsetta, contenente alcune decine di euro. I poliziotti, dopo aver effettuato degli accertamenti nello stabile in abbandono dove i tre si erano appartati, sono riusciti a rintracciare uno degli aggressori, che è stato arrestato ed accompagnato negli uffici della Questura, dove è stato trattenuto nelle camere di sicurezza.

Qualche ora dopo, è stato rintracciato anche il secondo aggressore che, accompagnato in Questura, è stato denunciato in stato di libertà. Questa mattina, il nordafricano è stato accompagnato nel carcere sassarese di Bancali, così come disposto dall’Autorità giudiziaria.
19/9/2020
Nell’ambito dei controlli doganali nel porto di Porto Torres, i finanzieri del Nucleo Mobile della locale Tenenza hanno tratto in arresto un 74enne corsicano trovato in possesso di oltre 2chilogrammi di diverse sostanze stupefacenti detenute illegalmente
18/9/2020
Questa mattina, la Polizia di Stato ha eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Sassari nei confronti di Marco Zaccheroni, che deve scontare tre anni e quattro mesi per aver partecipato insieme ad altri due complici, alla rapina a mano armata commessa nel giugno 2013 al “Brico io” di Nuoro


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)