Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniSanitàCentro salute mentale, perchè cambiare?
Elisabetta Boglioli 4 settembre 2020
L'opinione di Elisabetta Boglioli
Centro salute mentale, perchè cambiare?


Non è una novità per nessuno prendere atto che la sanità non funziona anche e sopratutto a livello locale. Le carenze sono molte e i cittadini fanno fatica a vedere tutelato il proprio diritto alla salute. A maggior ragione, sarebbe stato equo e ragionevole avere cura e tutelare quel poco che si ha. E' di questi giorni la notizia che come associazione ci allarma e ci preoccupa. Avevamo ad Alghero due strutture preposte alla cura del sofferente mentale: Centro di salute mentale Via P.Paoli ed il Centro diurno di Via E.Costa, utile alle attività riabilitative. Certo, strutture che necessitavano di adeguamenti non solo strutturali, deputate alle esigenze degli utenti e delle famiglie.

E oggi, con una decisione repentina, improvvisa ed incomprensibile per noi, la Direzione del Dipartimento di Sassari decide che il Csm allocato presso i locali di Via Paoli deve essere trasferito nei locali di Via Costa, Centro diurno, luogo che era deputato alle attività di riabilitazione, che quindi da oggi non esiste più. Negli anni, abbiamo lavorato per ottenere una struttura che consentisse agli utenti di socializzare,di praticare attività ricreative. Ora non si potrà piu. Quindi, dopo essere stati al Csm, dove andranno questa persone per proseguire percorso riabilitativo? Siamo allibiti. E, come non bastasse, apprendiamo che nei locali di Via Paoli, ormai ex Csm, vengono trasferiti gli ambulatori dell’Ufficio Igiene pubblica.

Con tutto il rispetto dovuto a questi operatori, l'attività che svolgono nulla ha a che vedere con il Servizio e la cura di un soffrente mentale. Tra l'altro, i locali di Via Costa, ora Csm, uniti a quelli lasciati liberi dall’Ufficio di Igiene, necessitano di lavori di adeguamento,per l’accoglienza di una utenza particolare e delle famiglie e gli operatori stanno lavorando in un grande disagio. Sembra il gioco delle tre carte e ci chiediamo a chi giova questo sconvolgimento. Perche? Sono azioni queste che vanno a penalizzare ulteriormente persone che più di altre necessitano di cura e di attenzione e chi ha preso queste decisioni dovrebbe saperlo molto bene.

* per il Direttivo de Il Labirinto, il presidente
Commenti
11:25
E´ Sassari la città più colpita. Seguono Cagliari, Olbia e Arzachena. Alghero, a sorpresa, risulta la quinta città più colpita nell´isola. Sono i dati ufficiali dell´Istituto Superiore di Sanità aggiornati al 20 ottobre. I Comuni Covid-free sono 119
18:35
Lo comunica il Presidente della Regione Christian Solinas che pensa ad un nuovo lockdown regionale per evitare di compromettere la tenuta del sistema sanitario e la regolare erogazione delle cure. Covid, situazione grave in Sardegna
10:02
L’azione dell’Ats punta ad alleggerire la pressione affrontata dagli ospedali alle prese con i contagi nell’Isola. Ogni posto letto costerà 66euro a notte al Sistema sanitario regionale
11:45
Protocollata una dettagliata interrogazione urgente ad Alghero: «informare il Consiglio sulle misure pensate per favorire il rispetto delle indicazioni normative, quanti e quali controlli ha eseguito finora la polizia locale e se finalmente intenda porsi nei confronti dell´Ats con quella autorevolezza che da un sindaco è lecito attendersi»
20:34
In attesa della decisione del presidente della Regione autonoma della Sardegnam arrivano le prime reazione politiche. «Cosa avete fatto per scongiurare questa ipotesi? In estate nessuna programmazione e organizzazione»
22:17
Proseguono i commenti politici al comunicato del presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, dove si prevedeva una stretta anti-Covid nell’Isola. Ecco la dichiarazione del deputato del Movimento 5 stelle Mario Perantoni
11:03
E’ la richiesta del consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu, segretaria della Commissione Sanità e politiche sociali, che ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas e all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu, per chiedere il ripristino dell’ex struttura di Iglesias
16:46
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 167 nuovi casi, 127 rilevati attraverso attività di screening e 40 da sospetto diagnostico
14:32
Il sindaco Andrea Lutzu ha riunito il Coc di Protezione civile, le associazioni di volontariato e le case di riposo per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus in città
21/10/2020
Il procuratore aggiunto Paolo de Angelis avrebbe già incaricato i carabinieri di acquisire informazioni e documentazione relative all´inchiesta
19/10/2020
«Il reparto non ha mai chiuso», precisazioni della direttrice della struttura. Screening su personale e pazienti: tutti negativi
19/10/2020
Si libera viale Italia dalla sosta dei mezzi di soccorso. Le aree di sosta sono state realizzate nel retro del Pronto soccorso e l´accesso sarà regolamentato dal portiere in servizio nella guardiola di viale Italia


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)