Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Sequestro di droga a Santa Maria Coghinas
Red 15 settembre 2020
Sequestro di droga a Santa Maria Coghinas
I Carabinieri della Compagnia di Valledoria hanno arrestato un giovane per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrati quasi 6,2chilogrammi tra hashish e marijuana


VALLEDORIA – I Carabinieri della Compagnia di Valledoria hanno arrestato un giovane di Santa Maria Coghinas per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Già da alcuni giorni, i militari della Stazione di Sedini e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Valledoria avevano notato un anomalo via vai di giovani che entravano e poco dopo uscivano dall’abitazione di un 28enne, già noto alle Forze dell’ordine.

Pertanto, dopo alcuni servizi di osservazione e pedinamento, i Carabinieri hanno deciso di intervenire e, una volta fatta irruzione nell’abitazione del giovane, hanno trovato nascosti nella camera da letto, tra marijuana e hashish, quasi 6,2chilogrammi di stupefacente pronto per essere immesso sul mercato del nord Sardegna, e tutto il necessario per la conservazione e il confezionamento. Il grosso quantitativo sequestrato, dal quale sarebbe stato possibile ricavare migliaia di dosi, avrebbe fruttato al dettaglio più di 30mila euro. Dopo le formalità di rito, per il giovane sono scattate le manette ai polsi e ieri mattina (lunedì), a Sassari, il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per il giovane la pena degli arresti domiciliari nella propria abitazione.
19/9/2020
Nell’ambito dei controlli doganali nel porto di Porto Torres, i finanzieri del Nucleo Mobile della locale Tenenza hanno tratto in arresto un 74enne corsicano trovato in possesso di oltre 2chilogrammi di diverse sostanze stupefacenti detenute illegalmente
18/9/2020
Questa mattina, la Polizia di Stato ha eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Sassari nei confronti di Marco Zaccheroni, che deve scontare tre anni e quattro mesi per aver partecipato insieme ad altri due complici, alla rapina a mano armata commessa nel giugno 2013 al “Brico io” di Nuoro


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)