Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaLingue › «Catalano di Alghero nelle scuole»
Red 22 settembre 2020
«Catalano di Alghero nelle scuole»
«Fondamentale il ruolo delle famiglie, che dovranno chiedere di inserire l’algherese nel percorso scolastico degli alunni», sottolinea il Comitato direttivo della Consulta cívica per les polítiques lingüístiques del català de l’Alguer


ALGHERO - Il Comitato direttivo della Consulta cívica per les polítiques lingüístiques del català de l’Alguer fa appello alle famiglie algheresi «affinché colgano l’opportunità per il concreto inserimento della lingua catalana di Alghero nelle scuole del territorio municipale». I genitori possono richiedere alle istituzioni scolastiche l'applicazione della Lr.22 del 3 luglio 2018, “Disciplina della politica linguistica regionale”, che contiene disposizioni in materia di insegnamento delle lingue delle minoranze storiche, tra cui l'algherese. La delibera della Giunta regionale stabilisce le linee guida di attuazione della Legge n.22, sostenendo le istituzioni didattiche da apposite risorse finanziarie. Il percorso legislativo sull’uso e sull’insegnamento arriva alla fase della definizione delle modalità di organizzazione e svolgimento delle suddette attività.

Il Comitato direttivo della Consulta, presieduto da Irene Coghene, ritiene «che lo strumento legislativo rappresenti un passo avanti per una maggiore consapevolezza sul valore della lingua, quale patrimonio culturale inestimabile della nostra comunità, il cui futuro potrà essere garantito dall'insegnamento alle nuove generazioni. Le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, le scuole secondarie di secondo grado potranno porre tra le proprie finalità fondamentali quelle dell’educazione scolastica plurilingue e la tanto auspicata “riattivazione intergenerazionale delle competenze linguistiche”». Infatti, le linee guida della legge prevedono che l’insegnamento e l’utilizzo veicolare del catalano di Alghero avvenga in orario curriculare e con laboratori didattici in orario extracurriculare e sulla base delle richieste specifiche delle famiglie degli studenti.

«Sarà estremamente importante, e determinante, in questa fase, la disponibilità dei genitori che vorranno inserire nel percorso formativo questa importante opportunità. La Consulta, attraverso il gruppo di lavoro “Interacció amb les escoles” coordinato da Susanna Sanna, farà la propria parte per sostenere l’importanza della legge. Si invitano pertanto le famiglie e i docenti interessati a contattare l'indirizzo il gruppo di lavoro tramite l'indirizzo consultallengua@gmail.com». Inoltre, la Regione autonoma della Sardegna ha reso noto l'avviso istituzionale della costituzione dell'elenco dei docenti di lingua sarda, catalana di Alghero, gallurese, sassarese e tabarchino, senza il quale la legge non troverebbe applicazione. L'iscrizione sarà possibile entro giovedì 10 dicembre. «L’auspicio è che l'insegnamento “del” o “in” catalano di Alghero sia finalmente garantito in compresenza alla lingua italiana e alla lingua straniera», conclude il Direttivo.

Nella foto: Irene Coghene
Commenti



Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)