Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteParchi › Villa romana Sant´Imbenia: il progetto avanza
Red 23 dicembre 2020
Villa romana Sant´Imbenia: il progetto avanza
Nuovo passo avanti per Il progetto “Preoccupiamoci della nostra storia–Azioni di cittadinanza attiva per il recupero e la valorizzazione della Villa romana di Sant’Imbenia”


ALGHERO - Dopo la pubblicazione del sondaggio sul sito del Parco naturale di Porto conte (presente sino a fine gennaio 2021), la parola passa ai partner che hanno aderito e che contribuiranno alla realizzazione del progetto. L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle attività di educazione ambientale del Ceas accreditato di Porto Conte, sostenute dal Servizio Svasi dell’Assessorato regionale della Difesa dell’ambiente, con lo scopo di sviluppare l’educazione alla tutela e gestione dei beni comuni sul territorio regionale.

“Preoccupiamoci della nostra storia” è finalizzato al recupero e valorizzazione della Villa Romana Sant’Imbenia attraverso azioni di sensibilizzazione e coinvolgimento attivo di cittadini, istituzioni, associazioni, visitatori, studenti nella cura dei beni comuni e di promozione della conservazione della memoria storica dei luoghi, creando, così, le condizioni per un'utilizzazione e fruizione della Villa Romana, prolungato nel tempo. Obiettivo trasversale e innovativo dell’intero progetto è quello di utilizzare un approccio partecipativo alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e identitario caratterizzato da azioni educative volte a promuovere il dialogo interculturale con il coinvolgimento di amministratori, università, associazioni culturali, docenti, studenti, cittadini e turisti considerati non come i destinatari passivi del progetto, ma come i protagonisti.

Attraverso l’uso delle tecnologie digitali (social, multimedialità e realtà virtuale) si svilupperà e rafforzerà la rete di stakeholder, ora costituita dal Comune di Alghero, Fondazione Alghero, Soprintendenza di Sassari, Ute, Università degli studi di Sassari, Istituto “Fermi” di Alghero e Associazione Itinerandia. Lo scopo finale è restituire alla cittadinanza un prezioso bene comune, che possa entrare a pieno titolo nel circuito dei beni culturali di Alghero e nel sistema eco-museale del Parco di Porto Conte. A fine gennaio, a conclusione del sondaggio e della serie di interventi degli stakeholder coinvolti si darà avvio al “Forum pubblico” di presentazione del progetto, di confronto aperto, condivisione e pianificazione delle azioni previste.

Nella foto: la presidente dell'Ute Marisa Castellini e la referente del progetto di Sant'Imbenia per il Ceas Antonella Derriu
Commenti
9:45
Temporanea interruzione dei lavori in corso di esecuzione nell´ex Batteria militare sul promontorio di Punta Giglio ad Alghero. Ad intimarne lo stop per approfondimenti la direzione generale dell'Assessorato dell'Ambiente della Regione Sardegna col Servizio Valutazione Impatti e Incidenze Ambientali
16:40
Piani di gestione approvati senza passaggio in assemblea. A porre l'attenzione sull'iter il consigliere comunale e componente dell'assemblea del Parco di Porto Conte Valdo di Nolfo. «Dimettiamoci tutti» dice provocatoriamente
11:01
Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli con la partecipazione di Peppone Calabrese si muoveranno nel parco – nei comuni di Posada, Lodè, Torpè e Bitti – mostrando siti naturalistici di grande interesse, mettendo in evidenza la biodiversità del territorio e la sua lunga storia
13/4/2021
Nella prima seduta era stato sviscerato il progetto di restauro e riqualificazione funzionale dell´ex Batteria militare di Punta Giglio con numerosi spunti e diversi interventi da parte dei membri dell´assemblea, del direttore Mariano Mariani e dei responsabili della cooperativa Il Quinto Elemento


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)