Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniTurismoIl Museo del Corallo compie dieci anni
Mario Conoci 23 dicembre 2020
L'opinione di Mario Conoci
Il Museo del Corallo compie dieci anni


Una stagione fruttuosa che ha prodotto investimenti nella cultura che oggi continuano a produrre risultati concreti. Risorse ingenti per offrire agli algheresi strutture, spazi, luoghi per i beni culturali a disposizione di tutti. I musei che oggi rappresentano il fiore all’occhiello della città nascono da programmazioni lungimiranti. Il 23 dicembre 2010 si inaugurava il Museo del Corallo, a coronamento di un percorso avviato con l’acquisto della Villa Liberty di Via XX Settembre costruita nel 1927 del dottor Nunzio Costantino, che si sviluppa su piano terra e primo piano per complessivi 230metri quadri. La villa fu acquistata quando ero assessore alle Opere pubbliche dell’Amministrazione Baldino, e su proposta dell’allora consigliere comunale Mino Sasso, per un importo di un miliardo e 200milioni di lire.

Poi, negli anni delle Giunta Tedde, gli investimenti di 309.874,14euro utilizzati per la realizzazione dell’impianto di illuminazione della area esterna della villa, la costruzione degli accessi per disabili, l’installazione di un ascensore, la messa in opera dell’impianto antincendio e dell’impianto di allarme, e con un successivo intervento di circa 130mila euro per l’allestimento del Museo, si è dato il via alla nuova veste dell’immobile. Il Museo del Corallo, gestito dalla Fondazione Alghero presieduta da Andrea Delogu, è dunque oggi un sito di prestigio, con un suo brand che promuove la storia, la cultura e l’identità di Alghero. Molti sono i contributi che ne hanno fatto un prezioso elemento dell’offerta culturale e turistica della città: dai nostri corallari agli artigiani algheresi, e poi le mani preziose degli studenti dell’Istituto d’Arte coordinati da Tonino Serra. I passi compiuti sono stati tanti, che si sono consolidati con lo sviluppo e con la valorizzazione del marchio Corallium Rubrum, che accomuna la qualità degli artigiani algheresi.

Ma il 2010 è stata una stagione importante non solo per le basi gettate sul fronte della programmazione culturale e della riqualificazione del nostro centro storico (basti pensare al complesso di Santa Chiara e al Quarter, per fare due esempi tra i più significativi). Il 2010 ha visto il compleanno anche della Fondazione Alghero. Il 16 giugno 2010, infatti, il Consiglio comunale approvava la nascita della Fondazione Meta. Un modello organizzativo ottimale per la gestione dei siti e dei servizi turistico-culturali del Comune di Alghero, strumento giuridico dinamico, agevole ed operativo. La Fondazione Meta (Musei eventi turismo Alghero) nasce come una sinergia tra cultura e turismo, per ottimizzare le risorse anche nell’ottica della destagionalizzazione. Un nuovo strumento, quindi, che ha consentito di integrare l’offerta museale con l’offerta dei siti archeologici e degli spazi culturali, degli eventi musicali e della tradizione.

* sindaco di Alghero
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)