Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteParchi › Parco Porto Conte: gli ambientalisti consigliano Mariani
Red 24 dicembre 2020
Parco Porto Conte: gli ambientalisti consigliano Mariani
Vista la proroga di cinque anni del mandato di direttore del Parco di Porto Conte, i rappresentanti del Grig, di Legambiente, della Lipu e del Wwf di Alghero presentano un nuovo programma amministrativo del territorio


ALGHERO - «Nel prendere atto della proroga di cinque anni del mandato di direttore del Parco di Porto Conte e dell’Area marina protetta di Capo Caccia–Isola Piana, al dottor Mariano Mariani con voto a maggioranza dell’assemblea del Parco [LEGGI], cogliamo l’occasione per fare le nostre congratulazioni. Per questo quinquennio suggeriamo alcune progettualità, l’auspicio che arrivino a compimento i progetti in atto e si completino impegni statuari messi nero su bianco in precisi articoli dello Statuto del Parco». Vista la conferma di Mariani, i rappresentanti del Grig, di Legambiente, della Lipu e del Wwf di Alghero presentano un nuovo programma amministrativo del territorio.

«Un progetto qualificante per tutto il territorio sarebbe l’allestimento di un museo paleontologico e archeologico dell’area del Parco, sicuramente in collaborazione con la Soprintendenza ai beni archeologico di Sassari e Nuoro, grazie anche al rinvenimento nell’Area protetta, tra le altre specie, i resti eccezionali di rettili progenitori dei dinosauri (Alierasaurus, Dimetrodon, Merifontichnus), ritrovamenti importantissimi che segnano un punto fondamentale nella fauna del Triassico ad Alghero., un dente di Mammut lamarmorai, cervidi, canidi e lontre endemiche. Il museo paleontologico entrerebbe a pieno titolo all’interno del circuito dei musei, ampliando notevolmente l’offerta turistica del territorio. La piena attuazione dei programmi di gestione Sic e Zps, approvati dalla Regione; completare l’iter di approvazione del Piano del Parco (indispensabile strumento di pianificazione del Parco stesso); completare gli organi statutari del Parco: nomina del Comitato scientifico e della Consulta del Parco; portare a compimento l’iter per il Regolamento dell’Amp», sono le proposte degli ambientalisti.

«All’assemblea del Parco auguriamo che possano lavorare nel migliore dei modi, dando un’impronta politica di rispetto dell’ambiente del territorio del Parco, su: le bonifiche di Sant’Igori e del campo Rom; l’ettaro di amianto nell’ex cava di Monte Doglia; le tante discariche abusive disseminate nel territorio del Parco; l’inquinamento che grava sulla laguna di Calich anche con azioni più incisive del progetto Retralags. Da parte nostra – concludono Maria Antonietta Alivesi (Grig), Roberto Barbieri (Legambiente), Francesco Guillot (Lipu) e Carmelo Spada (Wwf) - non mancherà la collaborazione per tutte le iniziative che verranno messe in campo da tutti gli organi politici ed amministrativi afferenti al Parco regionale di Porto Conte. Concludiamo auspicando, con spirito propositivo, un maggior dialogo ed una maggiore condivisione sui progetti e sulle decisioni gestionali che riguardano la comunità algherese e il nostro territorio».

Nella foto: il direttore Mariano Mariani
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)