Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaManifestazioni › Mamatita festival: sperimentazioni ad Alghero
Red 4 settembre 2019
Il Distretto della creatività si trasforma in un grande laboratorio:da venerdì, via alla sessione dedicata alla sperimentazioni di nuove ed originali espressioni d’arte
Mamatita festival: sperimentazioni ad Alghero


ALGHERO - Nella città che si fa teatro, il Distretto della creatività diventa un grande laboratorio d’arte per la terza edizione di “Mamatita festival”, kermesse di arte di strada e discipline circensi organizzata da Spazio T per la direzione artistica di Chiara Murru, con il supporto del Comune di Alghero, il finanziamento della Fondazione Alghero, il sostegno di sponsor privati e la partnership di Società Umanitaria e Sardegna teatro. Quest’anno, si parte con la sperimentazione di espressioni d’arte nuove ed originali, che diventano occasione di partecipazione ed aggregazione.

Si parte venerdì 6 settembre, alle 17, con il laboratorio di “Interaction design” tenuto da Maria Chiara Sotgiu, per bambini dai sette anni in su. La partecipazione costa 5euro ed è consigliata la prenotazione. Tra cenni di elettronica di base e sperimentazione con l’inchiostro conduttivo, gli allievi creeranno una serie di timbri “parlanti”. Domenica 8, alle 11, c’è “Arte e città come seme da coltivare e far crescere”, laboratorio di serigrafia a cura di Heart design. Aperto a ragazzi ed adulti, il laboratorio è ad iscrizione obbligatoria e costa 40euro. Mercoledì 11, alle 18, appuntamento ai Giardini Manno con Francesca Sanna e “Nurayama”, una speciale sezione Mamatita Yoga per bambini, ad offerta libera, che si ripeterà anche venerdì 20, alle 18, al Parco Rafael Caria, alla Pietraia.

Sabato 14, alle 16, il mercato civico ospiterà “Mamatita swing”, il laboratorio a numero chiuso dal costo di 20euro, che Cagliari Lindy Circus dedica a Lindy Hop e Solo Charleston. Alle 21, si replicherà la serata Social dance ad ingresso libero. Domenica 15, si tornerà al Distretto con Giulia Izza e Barbara Ruggiu per il laboratorio “Kamishibai–Storie di carta”, che costa 5euro ed è dedicato a bambini dai cinque ai dieci anni. Si replica lunedì 16, alle 16, nella biblioteca della Misericordia, in Via Giovanni XXIII. Domenica 15, alle 19, allo Teatrì di Via Manzoni 95, spazio alle “Bambine ribelli”, spettacolo teatral-musicale con Angela Colombino e Chiara Murru. I posti sono limitati, l’ingresso costa 5euro. Venerdì 20, alle 21, a Porta Terra c’è “Milonga illegal”, in collaborazione con International meeting tango. La fase laboratoriale si chiuderà domenica 22, alle 17, in Largo Guillot, a Sant’Agostino, con il laboratorio urbano di circo di Tricirco, a partecipazione gratuita.

Nella foto: il laboratorio di serigrafia
Commenti
16:16
Il Comitato provinciale Anpi Oristano ha deliberato all´unanimità l´organizzazione di un presidio con il quale esprimere vicinanza e solidarietà al popolo curdo, venerdì sera, in Piazza Eleonora
11:12
Applausi per il principale polo fieristico regionale. Fioccano già le richieste di stand per la prossima edizione. «Per il prossimo anno, chiediamo l´ampliamento degli spazi di Promocamera», auspica l´organizzatore Claudio Rotunno, della Pubblicover events designer
© 2000-2019 Mediatica sas