Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresSportBasket › Esordio amaro per Gds Porto Torres
A.B. 10 novembre 2019
Sabato, le mura amiche del palazzetto dello sport “Alberto Mura” non sono bastate ai turritani per avere la meglio sulla Santa Lucia Roma, che si è imposta per 69-72 nel campionato di serie A di basket in carrozzina
Esordio amaro per Gds Porto Torres


PORTO TORRES - Esordio amaro, sabato, per il Gsd Key estate Porto Torres nel massimo campionato di basket in carrozzina Fipic, che ha visto la formazione di coach Lamine Sene cedere contro la blasonata Santa Lucia Roma per 69-72. Una partenza contratta per i turritani, che hanno passato buona parte del match ad inseguire gli avversari e non hanno avuto la lucidità di sferrare l’affondo al momento giusto per cambiare le sorti della partita. Nell’amarezza di aver lasciato sfuggire una vittoria, restano la più che positiva prova di Mateusz Marek Filipski e Sofyane Mehiaoui, che hanno chiuso la gara rispettivamente con 32 e 25punti e 43 e 37 di valutazione e la consapevolezza di non essere ancora al completo, vista la pesante assenza del nuovo acquisto Omid Hadiazhar, il cui arrivo è stato rimandato di una settimana per problemi con il visto.

Il primo quarto vede i romani sempre in vantaggio e qualche errore di troppo da parte dei padroni di casa, che sembrano accusare emotivamente l’esordio e mancanza di freddezza sotto canestro. Il periodo si chiude con una differenza di 6punti (12-18). Nel secondo periodo, il Gsd prende sicurezza, con meno tensione e meno errori, e chiude sotto 31-35, con un parziale favorevole di 19-17.

Al rientro dall’intervallo lungo, Edwards porta Roma sul +6, ma Mehiaoui recuperare palla su un rimbalzo difensivo e segna la tripla del -3, suonando la carica per i padroni di casa. Cresce la pressione su Edwards, che non è più infallibile come nel primo tempo, e gli innesti di Langiu e Puggioni contribuiscono con freschezza e nuove energie. Filipski prende per mano la squadra e pareggia a 3’08” dalla fine del quarto. Cavagnini prima e Chakir poi riportano Roma a + 4, ma Filipski e Mehiaoui guidano i compagni prima al pareggio e poi al primo vantaggio (+2 a 21” dalla terza sirena). Santa Lucia non ci sta e Cavagnini agguanta il pareggio a 9” dalla fine: al 30' è 49–49. I turritani iniziano bene il quarto decisivo: Filipski prima e Mehiaoui poi portano il massimo vantaggio (53-49). La risposta dei laziali non si fa aspettare: a 7’51”, le squadre sono di nuovo in parità. Botta e risposta Filipski-Cavagnini. L’equilibrio dura fino a metà quarto, quando Edwards si ritrova e porta Roma prima sul +6 e poi a sferrare l’affondo con Chakir, che fa registrare il massimo vantaggio (+9) per Santa Lucia a 1’13”. Canu e Mehiaoui non ci stanno e riportano la Key Estate a -3 a 41”. I locali provano a giocare sulla gestione dei falli, ma Cavagnini è freddo dalla lunetta e mantiene le distanze, tenendo i turritani a -4. Il match si chiude con l’ultimo canestro di Mehiaoui: 69-72.

GSD KEY ESTATE PORTO TORRES–SANTA LUCIA ROMA 69–72:
GSD KEY ESTATE PORTO TORRES: Simula 4, Filipski 32, Mehiaoui 25, Langiu, Canu 4, Veloce, Falchi 2. Coach Lamine Sene.
SANTA LUCIA ROMA: Sanna Alì, Cavagnini 20, Chakir 18, Edwards 32, Torquati, Milos, Pennino, Nwaisi 2. Coach De Pieri.
PARZIALI: 12-18, 31-35, 49-49.

Nella foto (di Claudio Atzori): Mateusz Marek Filipski
Commenti
22:22
Questa mattina, nella Club house societaria, il coach del Banco di Sardegna Dinamo Sassari Gianmarco Pozzecco ha incontrato la stampa del Game5 di Basketball champions league. Domani sera, sarà alzata la palla a due della sfida contro i francesi del Sig Strasburgo, nella quinta sfida di regular season di coppa
11/11/2019
Settimana impegnativa, ma ricca di soddisfazione per la Pallacanestro Alghero, tra momenti di gioco e momenti conviviali. Da sottolineate, l´incontro a Carloforte con l´unico giocatore algherese che ha militato nel Brill Cagliari: Giuseppe Correddu
10/11/2019
Il Banco di Sardegna Sassari soffre per lunghi tratti, ma rimane sempre attaccata alla partita, Jerrells pesca il jolly quando mancano 42” ma a 2” dalla fine, il possesso è orogranata. Sulla rimessa di Stone, Watt firma il buzzer beater che consegna la vittoria alla Reyer Venezia per 55-54
10/11/2019
La compagine algherese lotta fino alla fine, ma cede 47-50 al PalaCorbia contro l´Antonianum Quartu e subisce il secondo ko stagionale. Top scorer del match, la quartese Cerbone, autrice di 18 punti
© 2000-2019 Mediatica sas