Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniOpere4 Corsie, questa volta nessuno si tiri indietro
Mario Bruno 15:47
L'opinione di Mario Bruno
4 Corsie, questa volta nessuno si tiri indietro


Sulla quattro corsie serve una nuova mobilitazione popolare e istituzionale. Questa volta, però, unitaria: nessuno si tiri indietro, come in passato. Qui c’è in gioco lo sviluppo del nostro territorio e nessuno può permettersi di non usare il buon senso e di utilizzare invece pretesti come i dati di traffico insufficienti, già smentiti dall’Anas, o il Ppr, entrato in vigore successivamente alla progettazione della Alghero-Sassari, come la stessa Regione e perfino il Ministero delle Infrastrutture e lo stesso Mibact, non più tardi di un anno fa, hanno ribadito.

Quella strozzatura a 3,5chilometri da Alghero è ridicola, è uno scandalo. Se il sindaco di Alghero ha deciso di uscire dal silenzio, alzando la voce per difendere questo territorio, come gli abbiamo chiesto nel Consiglio comunale di Alghero del 17 novembre scorso, noi ci saremo. Come ci siamo stati in passato, fino alle rassicurazioni formali di ministri della Repubblica, in campagna elettorale. Tutti ricordiamo le foto di Salvini con il cartello “la 4 corsie si farà” ed è a tutti noto che il 5 luglio 2019, data del parere Via negativo, Salvini era ancora saldamente in sella, prima del mojito ferragostano. Pertanto, nessuno, tanto meno il sindaco Conoci, alleato della Lega, finora silente, può permettersi di buttarla in politica. Il parere ultimo del Mibact è in linea con quello della Commissione Via esitato il 5 luglio scorso: la strada statale Sassari-Alghero dovrà (secondo loro) proseguire a due corsie. Nessuna novità, purtroppo. E tutti sappiamo che l’Anas, a due corsie, per motivi di sicurezza, non la progetterà mai.

L’unica speranza è Giuseppe Conte: solo il Consiglio dei ministri, avocando a se la decisione, può ribaltare il parere della Commissione Via. Ma non è facile: è stato fatto una volta sola nella storia recente, per la Civitavecchia-Orte. Per questo serve tutta la diplomazia, il fiato sul collo e la pressione politica nei confronti del Governo. E l’unità del territorio, prima di ogni polemica, prima di ogni divisione di schieramento, prima di ciascuno di noi. Una sola raccomandazione: facciamo il ricorso al Tar, ma pronti a ritirarlo se dovessero arrivare atti significativi dal presidente Conte e dal Cipe, altrimenti sarebbe solo un allungare all’infinito tempi già scaduti.

* consigliere comunale X Alghero
15/1/2020
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo ha espresso parere negativo alla dichiarazione di compatibilità ambientale ed all´approvazione del Progetto definitivo della Sassari-Alghero. E' la seconda volta che succede
15/1/2020
Il presidente del Consiglio regionale Michele Pais esprime disappunto sul parere negativo del Ministero dei beni culturali. «Giudizio affrettato. Una beffa per il nostro territorio»¸ dichiara il politico algherese
15:03
Per i prossimi giorni, promuoverò la convocazione dei Consigli comunali di Alghero, Sassari e dei Comuni del territorio, aperte alla partecipazione dei rappresentanti della Regione autonoma della Sardegna e dei parlamentari sardi per invitando all’unità l’intera classe politica sarda intorno ad un problema che riguarda non solo il nostro territorio ma tutta la Sardegna
22:27
Il Comune chiede al Ministero dell´Interno contributi per la progettazione di lavori di manutenzione straordinaria sul Rio Giuncheddu, sul Ponte Rosello e sul Viadotto Don Sturzo, per un totale di 527.720euro
20:03
Ora, nonostante il parere favorevole da parte della Regione Sardegna e dei Lavori pubblici, una nuova battuta d´arresto e un’altra occasione mancata, con il serio rischio di trasformarsi in un’eterna incompiuta, per la realizzazione di un´arteria importante per tutti i collegamenti, ad esempio per l´aeroporto, ma fondamentale per lo sviluppo di tutto il territorio
16/1/2020
Ora che i tecnici del Mibact ribadiscono la loro contrarietà al fatto che l´arteria venga ultimata a 4 corsie attendiamo di capire se, davanti a questa vertenza di importanza vitale per il futuro del nostro territorio, il sindaco vorrà, finalmente, far sentire la sua voce in rappresentanza della nostra città
17:00
«La quattro corsie si deve fare, perché diversamente saremmo di fronte ad una delle più clamorose sconfitte della politica isolana e dei suoi esponenti, che finirebbero per per perdere l’ultimo barlume di credibilit໸ dichiara il capogruppo dei Riformatori sardi nel Consiglio comunale di Alghero Alberto Bamonti
15/1/2020
«Intendiamo promuovere un’iniziativa di protesta con presidi e manifestazioni inviando, al contempo, una nota di protesta al presidente Conte invitandolo ad un visita, nel corso del quale possa ascoltare direttamente la voce delle comunità interessate»¸ dichiarano Aldo Salaris e Vincenzo Corrias, coordinatore regionale e provinciale del partito
15/1/2020
Al via una serie di interventi, anche di manutenzione straordinaria, tesi a garantirne la percorribilità in sicurezza e con l’eliminazione dei passaggi a livello per la strada che collega la Planargia con il Marghine e la 131
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)