Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaEconomia › Da Terna investimenti in Sardegna per 748 milioni di euro in cinque anni
Cor 11 marzo 2020
Da Terna investimenti in Sardegna per 748 milioni di euro in cinque anni
Nel “Piano strategico 2020-2024” previste importanti ricadute occupazionali: oltre 180 imprese e 800 lavoratori coinvolti ed effetti positivi per le attività ricettive, di ristorazione e di servizi presenti nei territori interessati dai cantieri


In collaborazione con Adnkronos. Nei prossimi cinque anni Terna investirà in Sardegna 748 milioni di euro per lo sviluppo e la sicurezza delle infrastrutture elettriche regionali: oltre il 40% in più di quanto previsto nella programmazione precedente. È quanto emerge dal “Piano strategico 2020-2024”, presentato in questi giorni.

«Il Piano Strategico di Terna per i prossimi cinque anni prevede in Sardegna investimenti per 748 milioni di euro per lo sviluppo e il rinnovo delle infrastrutture elettriche e conferma l’importanza del territorio nella strategia della società» ha spiegato l’amministratore delegato e direttore generale di Terna, Luigi Ferraris, che ha poi aggiunto: «Proseguiremo nel percorso di dialogo con le comunità locali avviando iniziative di progettazione partecipata con l’obiettivo di coniugare innovazione e sviluppo sostenibile della rete elettrica. Questo consentirà, in un sistema energetico sempre più complesso e articolato, di accompagnare la transizione energetica in atto e rendere la rete elettrica regionale più sicura ed efficiente».

Tra i principali interventi previsti da Terna nella nostra Regione, il collegamento elettrico Sardegna-Corsica-Italia peninsulare, che rinnoverà l’attuale cavo marino che risale al 1966 e il Tyrrhenian Link, l’interconnessione che consentirà di accrescere la capacità di scambio elettrico tra Continente, Sicilia e Sardegna. A questi si aggiunge il nuovo elettrodotto Santa Teresa-Tempio-Buddusò, della lunghezza di circa 85 km, che renderà più sicuro ed efficiente il sistema elettrico del Nord Sardegna; e l’installazione di ulteriori compensatori sincroni presso le stazioni elettriche di Selargius e di Codrongianos, per il miglioramento della regolazione di tensione della Sardegna, a supporto della gestione in sicurezza della rete in presenza di generazione intermittente da fonti rinnovabili.

Oltre 150 milioni di euro saranno inoltre destinati a interventi di rinnovo degli asset esistenti e di attività per l’incremento della resilienza della rete elettrica e mitigazione rischi da inquinamento salino. La realizzazione delle infrastrutture impiegherà oltre 180 imprese e 800 tra operai e tecnici impegnati in attività di cantiere e lavorazioni in fabbrica; a questi si aggiungeranno circa 97 fra professionisti e studi tecnici. Significativa, poi, la ricaduta per attività ricettive, di ristorazione e di servizi presenti nei territori interessati dai cantieri.

Terna in Sardegna gestisce 4.436 km di linee elettriche in alta e altissima tensione e 27 stazioni elettriche, impiegando 166 persone.

Nella foto: Luigi Ferraris, amministratore delegato e direttore generale di Terna
29/3/2020
Indennità 600 euro, Congedi Covid-19 (congedi per autonomi e gestione separata), Bonus baby-sitting: domande dal 1 aprile sulla piattaforma Inps
31/3/2020
Sardex lancia l’iniziativa #IostoinSardex: sarà possibile l’accesso al Circuito immediato e senza costi per tre mesi, ottenendo da subito liquidità aggiuntiva e la possibilità di incontrare nuovi clienti e fornitori. Inoltre, piani di rientro congelati per tre mesi e l’abbonamento gratuito per i dipendenti dei neo iscritti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)