Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieitaliaEconomiaCommercio › «12 ore di apertura e chiusura domenicale»
Cor 19 marzo 2020
«12 ore di apertura e chiusura domenicale»
Parola d´ordine: evitare il sovraffollamento dei punti vendita di beni di pubblica utilità. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs chiedono 12 ore di apertura quotidiana


SASSARI - Ridurre il nastro orario di apertura di tutte le attività commerciali e della ristorazione a 12 ore al giorno e chiudere nella giornata di domenica tutti i punti vendita, compresi quelli di generi alimentari. I sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, con una nuova nota unitaria trasmessa al Presidente del Consiglio Conte, rinnovano la richiesta al Governo di rimodulare gli orari di apertura, richiesta già sollecitata all’Esecutivo nei giorni scorsi con due missive trasmesse il 13 e 15 marzo.

«A tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, molte imprese del settore, raccogliendo evidentemente le ragioni da noi sollevate – sottolineano le tre sigle nella nota congiunta - stanno anticipando l’orario di chiusura serale e chiudono per l’intera giornata la domenica; la Regione Lazio, a seguito della mobilitazione promossa dalle organizzazioni sindacali territoriali è intervenuta con propria ordinanza nello stesso ambito riducendo le aperture».

I sindacati sottolineano che «si sta determinando un quadro di restrizioni maggiori di quelle previste dall’attuale DPCM, che, se pur nella direzione auspicata dalle scriventi, rischia di avere un esito di non omogeneita e confusione nel settore. Una situazione che, oltre a creare uno svantaggio per le imprese più virtuose che tutelano i propri dipendenti, potrebbe sfociare in un sovraffollamento nei punti vendita che invece rimarranno aperti, con evidenti problemi di possibile contagio».
Commenti
11:14
Fondo di solidarietà comunale, a Porto Torres via alle adesioni dei punti vendita alla piattaforma. Il governo ha stanziato 179mila euro per l´acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità
29/3/2020
«Perchè non lanciare una campagna che preveda la possibilità di acquistare dei “buoni” dalle attività forzatamente chiuse per dei beni che potranno essere scelti alla riapertura delle stesse?», chiedono i consiglieri comunali del Centrosinistra algherese
30/3/2020
Dal Governo in arrivo ai Comuni 400milioni di euro per acquistare generi alimentari. Confartigianato Sardegna plaude all’iniziativa e chiede ai sindaci sardi di usarli per comprare prodotti sardi
30/3/2020
L’amministrazione comunale di Porto Torres aderisce all´iniziativa “Spesa sospesa”, promossa in diversi centri del territorio, per creare una rete solidale formata da attività produttive, cittadini e associazioni


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)