Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariSportCalcio › Serie A: Cagliari beffato al 94'
Antonio Burruni 29 novembre 2020
Serie A: Cagliari beffato al 94'
Lo Spezia pareggia 2-2 sul manto erboso della Sardegna Arena. Alla rete di Gyasi al 35', avevano risposto Joao Pedro al 51' e Pavoletti al 57'. Il rigore di Nzola in pieno recupero ha deciso per il pari nel match valido per la nona giornata del massimo campionato


CAGLIARI - Cagliari beffato al 94'. Lo Spezia pareggia 2-2 sul manto erboso della Sardegna Arena. Alla rete di Gyasi al 35', avevano risposto Joao Pedro al 51' e Pavoletti al 57'. Il rigore di Nzola in pieno recupero ha deciso per il pari nel match valido per la nona giornata del campionato di serie A.

Tra gli ospiti, tre ex rossoblu: Diego Farias (in campo), Rafael e Deiola (in panchina). "Forza Bitti, Forza Sardegna", lo striscione esposto dai giocatori del Cagliari prima del via. Poi, dopo il minuto di raccoglimento per ricordare Diego Armando Maradona e le tre vittime dell'alluvione, si può partire.

PRIMO TEMPO. Le due squadre partono subito alla ricerca di spazi, ma con poca pericolosità. Al 10', gioco fermo per il ricordo di Maradona. Subito dopo, Ounas entra bene in area sulla destra, danza sulla linea di fondo ma, alla fine, Provedel lo ferma. Al quarto d'ora, Diego Farias cerca il palo più lontano, ma la palla è di poco fuori. Lo Spezia prende campo. Al 22', Nzola, imbeccato in area, lavora un bel pallone e tocca per Diego Farias, che chiama Cragno alla parata in tuffo. Sette minuti dopo, ammonito Ferrer. Al 32', proteste in area ligure, ma la conclusione di Sottil è fermata dal corpo di Estevez. L'azione prosegue e arriva un giallo per Terzi. Al 35', Bastoni scende sulla sinistra e crossa verso il secondo palo, dove Gyasi trova il tap-in dello 0-1. Un minuto dopo, ci prova Ounas, ma il suo rasoterra si perde sul fondo. Al 42', ammonito Estevez.

SECONDO TEMPO. Il Cagliari ripropone lo stesso undici che ha disputato la prima frazione di gioco, mentre mister Italiano presenta Sala al posto di Ferrer. Al 51', Joao Pedro riceve palla dalla destra, si gira bene in area e fa partire un un diagonale che non lascia scampo al portiere: 1-1. Al 57', Ricci tocca per l'accorrente Estevez, ma la conclusione è centrale e Cragno blocca facilmente. Sul ribaltamento di fronte, arriva il vantaggio del Cagliari: Zappa arriva sul fondo e mette in mezzo per Pavoletti che, di tacco, insacca il 2-1. Al 61', Rog ferma Gyasi lanciato a rete. Un minuto dopo, doppio cambio ospite, con Chabot e l'ex rossoblu Deiola al posto di Terzi ed Estevez. Al 68', Cragno anticipa di testa fuori area un attacco spezzino. L'azione riparte, Sottil si accende sulla sinistra, entra in area e mette sul secondo palo dove Ounas, tutto solo, spedisce sui tabelloni. Al 70', corner di Deiola, incornata di Chabot e palla di poco oltre la traversa. Primo cambio locale al 72', con Tripaldelli che subentra a Carboni. Gli ospiti continuano a essere pericolosi con i calci dalla bandierina. Al 76', fuori Pavoletti e Ounas, dentro Cerri e Faragò. Un minuto dopo, Sottil si presenta a tu per tu con il portiere, ma Provedel si salva in due tempi. Subito dopo, il Cagliari recupera ancora palla ed è Rog a non inquadrare lo specchio della porta in diagonale. Al 79', Agudelo subentra a Gyasi. Un minuto dopo, ammonito Chabot. Al minuto 82, la punizione di Joao Pedro è di poco alta. Un minuto dopo, ultimo cambio per lo Spezia, con Piccoli al posto di Ricci. All'84', Cerri innesca in area Joao Pedro, che salta Provedel, ma si allarga troppo e il suo tiro-cross è preda della difesa. Subito dopo, azione prolungata del Cagliari, Zappa arriva sul fondo e mette in mezzo per Cerri che, dall'area piccola, mette alto di testa. A tre minuti dalla fine, Sala si muove benissimo sulla destra, cross al centro per Piccoli e Cragno vola per deviare in angolo. L'arbitro ha però visto un'irregolarità ospite. Mister Di Francesco cambia Sottil con Caligara. L'arbitro concede 4' di recupero. Al 92', contatto Klavan-Piccoli e Marini indica il dischetto. Batte Nzola e spiazza Cragno: 2-2 al 93'30".

CAGLIARI-SPEZIA 2-2:
CAGLIARI: Cragno, Zappa, Walukiewicz, Klavan, Carboni (27'st Tripaldelli), Marin, Rog, Ounas (31'st Faragò), Joao Pedro, Sottil (43'st Caligara), Pavoletti (31'st Cerri). (A disposizione Aresti, Vicario, Cusumano, Pinna, Pisacane, Oliva, Contini, Tramoni). Allenatore Eusebio Di Francesco.
SPEZIA: Provedel, Ferrer (1'st Sala), Terzi (17'st Chabot), Erlic, Bastoni, Estevez (17'st Deiola), Ricci (37'st Piccoli), Maggiore, Farias, Nzola, Gyasi (34'st Agudelo). Allenatore Vincenzo Italiano
Arbitro: Valerio Marini di Roma 1.
RETI: 35' Gyasi, 6'st Joao Pedro, 12'st Pavoletti, 48'st Nzola (rig.).

Nella foto: Leonardo Pavoletti, sua la rete del vantaggio rossoblu
Commenti
21:04
Sul sintetico dello Stadio “Basilio Canu” di Sennori”, nel match valido per la 12esima giornata del girone G, i ragazzi di mister Greco battono 0-1 il Latte Dolce grazie a una rete di Attili al 35´


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)