Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaCronaca › Controlli Covid: raffica di contravvenzioni nel Sassarese
Red 30 marzo 2021
Controlli Covid: raffica di contravvenzioni nel Sassarese
I Carabinieri hanno sanzionato il comportamento di diverse persone a Bono, Buddusò, Castelsardo, Mara, Sassari, Thiesi, Torralba e Uri


SASSARI - Raffica di contravvenzioni nel Sassarese. I Carabinieri hanno sanzionato il comportamento di diverse persone a Bono, Buddusò, Castelsardo, Mara, Sassari, Thiesi, Torralba e Uri, che non hanno rispettato le prescrizioni in “Zona arancione”. Ieri (lunedì), a Uri, i militari della locale Stazione hanno sanzionato un sassarese per non aver ottemperato al divieto di spostamento in Comune diverso da quello di residenza e quattro persone per aver partecipato, in Via Meucci, a un assembramento in luogo pubblico. Sempre ieri, a Thiesi, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per resistenza e oltraggio un 26enne sorpreso con altri tre amici mentre parlavano e consumavano alcolici vicino a un bar senza indossare la mascherina e in violazione al divieto di assembramento, oltre a consumare cibo e bevande sul posto. Inoltre, mentre i militari scrivevano i verbali, il giovane li aggrediva verbalmente con frasi oltraggiose, per poi tentare, senza successo, di riprendersi i documenti dalle mani dei Carabinieri, strattonandoli e, successivamente, fuggendo a piedi per sottrarsi al controllo. Dopo averlo rintracciato in casa, i militari gli hanno notificato la sanzione amministrativa, come già fatto con gli altri tre.

A Buddusò, i Carabinieri della Stazione, hanno contestato una sanzione amministrativi nei confronti di dieci persone che, nella tarda serata del 21 marzo, in un magazzino a uso commerciale, hanno partecipato a una festa privata non autorizzata, non rispettando l'obblico di indossare le mascherine, ne l'obbligo di mantenere le distanze di sicurezza, omettendo di osservare i vincoli imposti dalle norme vigenti. A Sassari, nel quartiere Rizzeddu, la Radiomobile ha denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale un 27enne che, durante un controllo anti-assembramento vicino a un bar, ha minacciato e ha pronunciato frasi oltraggiose nei confronti dei militari, reiterando il comportamento anche in caserma. A Bono, i Carabinieri hanno elevato illeciti amministrativi a otto persone per essere stati sorpresi in giro per il paese, “Zona rossa”, dopo le 22, senza adeguata motivazione.

A Castelsardo, i militari hanno elevato una sanzione amministrativa a un 27enne apolide e a una 28enne serba, perchè sorpresi a bordo di un'autovettura, fuori Comune, senza giustificato motivo. A Torralba, alle 3, i Carabinieri della locale Stazione hanno sanzionato un residente a Borutta trovato sul proprio veicolo mentre transitava in località Sant'Antonio fuori dagli orari consentiti e senza valida giustificazione. A Mara, lunedì sera, i militari della Stazione di Padria hanno sanzionato un pensionato e un componente della locale Compagnia barracellare perchè sostavano in Piazza Marconi consumando birre senza indossare le mascherine e non mantenendo le distanze.
20:09
A dare la notizia, è il delegato nazionale per la Sardegna del Sappe, il Sindacato autonomo di Polizia penitenziaria. Il sovrintendente ha subito «una tumefazione con fuoriuscita di sangue e trasporto immediato al Pronto soccorso»
13:38
L’attività ha permesso di individuare diciotto percettori che, con false comunicazioni agli enti competenti, hanno truffato allo stato quasi 180mila euro. Gli emolumenti mensili pro capite erano anche consistenti, registrando infatti un minimo di 500euro fino a un massimo di mille
20/4/2021
Due giovani villagrandesi sono stati denunciati per ricettazione e detenzione di ami e munizioni clandestine Nella loro azienda sono stati rinvenuti un fucile sovrapposto marca “Zoli” calibro 12 con matricole abrase e trentacinque cartucce
19/4/2021
Oltre cento le attività controllate nel fine settimana. «A chi crede che convenga non rispettare la norma perché i guadagni superano la sanzione, ricordo che a Sassari scatta anche la chiusura dell’attività per minimo cinque giorni, fino a trenta», commenta il sindaco Nanni Campus
20/4/2021
I Carabinieri della Stazione di Galtellì hanno deferito in stato di libertà un 54enne e un 30enne torinesi, che hanno acquistato, in una gioielleria di Torino, un “Rolex” dal valore di circa 9mila euro grazie a un bonifico ricevuto da una cagliaritana, a seguito di una frode informatica


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)