Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniAmbienteAlghero è una città pulita ma serve impegno
Elisabetta Boglioli 7 agosto 2019
L'opinione di Elisabetta Boglioli
Alghero è una città pulita ma serve impegno


Potrebbe destare stupore il titolo di un articolo apparso di recente sulla stampa locale: “Rifiuti ad Alghero,cresce la raccolta differenziata”. Ma dov’è la novità? Certo che la raccolta differenziata cresce. E il frutto del lavoro dell'Amministrazione guidata dal sindaco Mario Bruno, che ha lavorato cinque anni per raggiungere questo obbiettivo. Era nell'ordine delle cose. Grande merito va ascritto alla collaborazione fattiva tra l’Amministrazione e la società Ciclat, che con determinazione ha lavorato per raggiungere questi risultati. Non è stato sempre facile.

La caparbietà dell’assessore all’Ambiente Raniero Selva, che con la sua costante presenza ha fatto si che Alghero diventasse ciò che è. Non senza difficoltà e ostacoli, ma oggi è una città pulita, accogliente, vivibile, resa tale anche dal virtuosismo della cittadinanza algherese, che in modo responsabile ha creduto nell'operato della Amministrazione. In questo periodo, numerosi turisti animano Alghero, nonostante i continui “de profundis” di qualche operatore alberghiero, che mostra insoddisfazione forse a causa della propria inadeguatezza. Appunto.

Però, non dovrebbe essere nell’ordine delle cose che oggi, ci si trovi davanti ai cassonetti stracolmi di “rogna rilassata”, cosi definita da un politico di recente nomina, disseminati un po’ per tutta la città. Politica del cambiamento. Dov’è? Si può fare di meglio, sicuramente. Si parla di miracoli fatti in quindici giorni di governo. Ma se l’impossibile si può fare subito, per i miracoli si richiede un po’ di tempo. Buon lavoro.

*ex consigliere comunale Alghero
Commenti
14/9/2019
Contributi ai Comuni dell’hinterland di Cagliari per incentivare la sostituzione degli impianti di riscaldamento domestico a bassa efficienza con quelli ad alta efficienza. È quanto prevede una delibera approvata ieri dalla Giunta Solinas, su proposta dell’assessore regionale della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas