Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaPolitica › Indipendentisti turritani: fondo unico per reggere la crisi
Red 31 marzo 2020
Indipendentisti turritani: fondo unico per reggere la crisi
La proposta rivolta all’Amministrazione comunale di Porto Torres è del gruppo politico cittadino Sardigna Natzione indipendentzia, preoccupato per come il sistema sociale ed economico della città stia crollando velocemente in maniera verticale


PORTO TORRES - «Un fondo unico straordinario comunale necessario ad assistere tutti i nostri concittadini più bisognosi, necessario per poter permettere a tutti di poter versare delle somme di danaro utili ad intervenire in assistenza dei più bisognosi». La proposta rivolta all’Amministrazione comunale di Porto Torres è del gruppo politico cittadino Sardigna Natzione indipendentzia, preoccupato per come il sistema sociale ed economico della città stia crollando velocemente in maniera verticale.

Inoltre, il coordinatore del partito indipendentista Nicola Franca chiede un taglio temporaneo di almeno il 60percento delle indennità della Giunta e del sindaco Sean Wheeler da versare all’interno dello stesso fondo. «Sarebbe necessario creare un sistema di monitoraggio e verifica delle nostre attività produttive, per accertare che non vadano in blocco nel momento della ripresa economica e - sostiene Franca - di conseguenza per alleggerire le spese, sarebbe utile un taglio deciso per sei mesi dei tributi locali compresi i costi del suolo pubblico e le addizionali Irpef».

Per il gruppo Sni, Wheeler dovrebbe assumere il ruolo di capo del sistema straordinario di supporto alla comunità, «per evitare che tale situazione non sia come sempre delegata totalmente al volontariato o ai singoli cittadini - sostiene il coordinatore – perché il primo cittadino sia l’unico punto di riferimento per questa emergenza». Non secondaria per Sardigna Natzione sarebbe la nascita di un coordinamento di pianificazione della ripresa economica della città, con interventi strutturali all’interno degli uffici per snellire tutta la macchina burocratica e semplificare la vita ad ogni singolo cittadino e imprenditore.
Commenti
28/5/2020
Il risultato delle esternazioni del presidente Solinas sul “certificato sanitario” sarà solo quello di mandare all´aria la stagione turistica e con essa un pezzo fondamentale dell´economia isolana: piuttosto che inseguire ipotesi infondate scientificamente ed impraticabili sul piano operativo, il governatore concentri finalmente tutto il suo sforzo sulla predisposizione degli strumenti e delle procedure che ci consentano di reagire con prontezza all’eventuale ripresa della epidemia
29/5/2020
E´ diventato ormai un rito del fine settimana quello di additare i giovani, e con loro gli esercenti dei bar, come pericolo numero uno per una possibile ricaduta nel baratro del lockdown. A mettere nel mirino queste categorie è lo stesso Governo che pensa addirittura a 60mila guardiani del cocktail, muniti di fischietto e casacca gialla, col compito surreale di andare in giro a controllare tutti, come in un enorme Grande fratello
29/5/2020
«Necessarie ulteriori misure di sostegno per artisti e lavoratori degli spettacoli dal vivo», dichiara il consigliere regionale del gruppo consiliare Cambiamo! Udc Antonello Peru


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)