Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaSanità › «Dalla riforma, un salto di qualità per il Brotzu»
Red 27 luglio 2020
«Dalla riforma, un salto di qualità per il Brotzu»
E´ la strada indicata dal presidente del Consiglio comunale di Cagliari Edoardo Tocco. in vista della revisione della geografia sanitaria, con l’aggiustamento delle criticità emerse dal precedente riordino


CAGLIARI - «La riforma della sanità deve ripartire dalle eccellenze della medicina in Sardegna, con il polo del Brotzu da ottimizzare per dare un valore aggiunto ai servizi ospedalieri a favore dei pazienti provenienti da tutta l’Isola». E’ la strada indicata dal presidente del Consiglio comunale di Cagliari Edoardo Tocco. in vista della revisione della geografia sanitaria, con l’aggiustamento delle criticità emerse dal precedente riordino.

«E’ sempre la solita questione – dice senza mezzi giri di parole l’ex vicepresidente del parlamentino regionale - La discussione si concentra sulla moltiplicazione della governance senza buttare uno sguardo sulla qualità dei servizi territoriali di medicina. Nell’impianto della nuova operazione di restyling è basilare che il Businco e il Microcitemico mantengano una loro identità».

In questo senso, non ci sono dubbi che l’ospedale San Michele (dotato di oltre 600 posti letto, articolati su quattordici piani, con due seminterrati ed un corpo staccato che ospita i nuovi ambulatori) abbia necessità di un salto di qualità. «Un centro di alta specializzazione come il Brotzu, all’avanguardia soprattutto nei segmenti relativi alle malattie del cuore e ai trapianti d’organi – conclude Tocco – deve intuire la necessità che si apre da questi mutamenti, con la possibilità di intercettare nuovi investimenti per modernizzare la struttura in alcuni reparti e potenziare il personale in altre corsie, vista la carenza dell’organico in diversi Dipartimenti».
Commenti
8/8/2020
«Incredibile. Sperperati un milione di risorse essenziali, vivono su Marte. Ats ritiri la delibera e si faccia un piano per le liste d’attesa vere», dichiara senza mezzi termini il capogruppo del Partito democratico Gianfranco Ganau
8/8/2020
Restano 1.433 i casi di positività. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, non si registrano nuovi casi. Circa mille i tamponi effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Sono 134 le vittime nell´Isola dall´inizio dell´emergenza sanitaria


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)