Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroTurismoManifestazioni › Autunno in Barbagia: svelata l´edizione 2019
Red 1 agosto 2019
Il circuito comprende trentadue paesi della provincia di Nuoro che, nel corso dei quindici week-end compresi tra il 7 settembre ed il 15 dicembre, organizzeranno una serie di eventi dedicati ad arte, storia, folklore, artigianato ed enogastronomia, in vetrina nelle tipiche “cortes” delle antiche dimore
Autunno in Barbagia: svelata l´edizione 2019


NUORO - Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con “Autunno in Barbagia”, mostra itinerante della tradizione barbaricina e simbolo della stagione autunnale in Sardegna. Il circuito comprende trentadue paesi della provincia di Nuoro che, nel corso dei quindici week-end compresi tra il 7 settembre ed il 15 dicembre, organizzeranno una serie di eventi dedicati ad arte, storia, folklore, artigianato ed enogastronomia, in vetrina nelle tipiche “cortes” delle antiche dimore. Alla conferenza stampa di presentazione, che si è svolta oggi (giovedì), negli uffici dell’Assessorato regionale del Turismo, artigianato e commercio, hanno presenziato l’assessore regionale Giovanni Chessa ed il presidente della Camera di commercio di Nuoro Agostino Cicalò.

«Autunno in Barbagia è giunto alla sua 24esima edizione – ha dichiarato Cicalò – e, anche quest’anno, la Camera di commercio di Nuoro ha deciso di puntare fortemente su questa iniziativa e sulla sua promozione, attraverso un importante investimento economico, capace di generare un ricavo totale di oltre 10milioni di euro per il territorio e per le sue imprese. Verranno confermati tutti i trentadue appuntamenti della scorsa edizione, nella quale si sono registrate oltre 500mila presenze, grazie alla rievocazione ed alla valorizzazione delle nostre tradizioni. Vorrei ringraziare i partner storici che hanno confermato il loro sostegno alla manifestazione e quelli nuovi che da quest’anno entrano a far parte della nostra iniziativa». Il responsabile Aspen Roberto Sau ha illustrato le caratteristiche e le modalità di promozione della manifestazione: «Come nelle passate edizioni, abbiamo rinnovato le partnership con i vettori aerei e navali e continueremo ad effettuare una promozione completa ed esaustiva nel web, attraverso il nostro sito di riferimento (cuoredellasardegna) e i canali social. Abbiamo inoltre attivato sei nuove collaborazioni strategiche e tematiche che si sviluppano in precise attività di co-marketing. Ad esempio, grazie alla collaborazione con Open voucher-portale Sardegna, con cui abbiamo lavorato anche in passato, garantiamo al turista la possibilità di organizzare da se e con facilità la visita in Sardegna, attraverso l’offerta combinata di soggiorno in hotel e noleggio dell’auto. Grazie ad Heart of Sardinia offriamo invece la possibilità di individuare e scegliere i servizi nei vari paesi. Ogni partner porta con sé il proprio valore aggiunto e si integra nel progetto in maniera organica».

Il direttore generale del Banco di Sardegna, Giuseppe Cuccurese ha presentato la partnership tra l’istituto bancario ed Autunno in Barbagia: «Tra la nostra banca e la Camera di commercio di Nuoro è in corso una collaborazione lunga e soddisfacente che anche quest’anno verrà riconfermata, con l’obbiettivo principale di valorizzare il territorio. Durante le tappe di Autunno in Barbagia le nostre filiali resteranno aperte al pubblico ed organizzeremo, come di consueto, quattro convegni in altrettanti paesi del circuito. Inoltre, anche quest’anno verranno prodotte le carte di credito brandizzate con il logo di Autunno in Barbagia, che saranno legate ad alcune importanti iniziative promozionali per gli esercenti. Riteniamo che questa manifestazione sia un’attività propedeutica contro lo spopolamento delle zone interne, capace di creare business e fare rete tra gli imprenditori locali contrastando questo triste fenomeno». Sulla stessa linea l'amministratore delegato della Geasar Silvio Pippobello: «L’obiettivo che noi tutti ci prefiggiamo è quello di riuscire a vendere il prodotto Autunno in Barbagia in maniera sempre più convincente, anche al di fuori dei confini della Sardegna. Quest’anno abbiamo deciso di puntare sul mercato olandese che, grazie al collegamento tra Amsterdam e Olbia garantito dal vettore Transavia nel periodo di Autunno in Barbagia, ha ottime possibilità di destagionalizzare l’offerta turistica per la nostra Isola. Per intercettare il mercato olandese e raccontargli cos’è Autunno in Barbagia è stato attivato un piano promozionale dedicato, che vedrà gli investimenti principali sul sito internet e sulla rivista di bordo di Transavia e su una serie di strumenti di advertising declinati appositamente. Grazie a questa collaborazione cercheremo di intercettare oltre 4milioni di passeggeri olandesi che saranno sicuramente attratti da tematiche come quelle relative alle tradizioni, alla cultura e all’ambiente della Barbagia».

«La nostra è un’azienda molto radicata in tutto il territorio sardo – spiega Cristiana Mura, della Direzione Marketing e comunicazione Tiscali - e, per questo motivo, ha deciso di confermare anche per l’edizione 2019 il suo supporto in qualità di media partner per lo sviluppo della promozione digitale e delle campagne di web marketing. Autunno in Barbagia rappresenta in maniera concreta il territorio del Nuorese e, grazie alla forte condivisione di questi valori, operiamo ormai da anni in perfetta sinergia». «Autunno in Barbagia è un vero caso di successo per il turismo della nostra Isola – ha concluso l’assessore Chessa – un esempio di come si possa valorizzare il territorio unendo le forze e facendo sistema. Un evento capace di destagionalizzare l’offerta turistica che per l’80percento proviene ancora dal turismo balneare. Questa manifestazione rappresenta un valore aggiunto per aiutarci a raggiungere questo obbiettivo e, per questo motivo, i miei ringraziamenti vanno alla Camera di commercio di Nuoro e ai trentadue Comuni che fanno parte del circuito. Attraverso l’utilizzo degli strumenti di comunicazione e promozione, finanziati dalla Regione Sardegna, dobbiamo riuscire a valorizzare la cultura e le tradizioni sarde, vendere il nostro territorio e le sue bellezze. In questo modo sarà inoltre possibile fidelizzare il turista affinché possa tornare in Sardegna anche in futuro».

Nella foto: un momento della conferenza stampa
Commenti
9/12/2019
Si corre verso il tutto esaurito a Olbia e in provincia per lo show annunciato del Capodanno in piazza con Elisa. I pochi hotel aperti già presi d´assalto e si prevedono affari anche per gli affittacamere e b&b
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2019 Mediatica SRL - Alghero (SS)