Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariTurismoAnimali › Fiume Santo, spiaggia accessibile ai cani
S.O. 26 agosto 2019
Lo ha stabilito il vicesindaco di Sassari Gianfranco Meazza con un´ordinanza, grazie anche alla collaborazione dell´assessorato all´Ambiente che ha predisposto il servizio
Fiume Santo, spiaggia accessibile ai cani


SASSARI - Anche quest'anno gli amici a quattro zampe possono divertirsi al mare col proprio padrone e socializzare coi propri simili. Un tratto di spiaggia a Fiume Santo fino al 31 ottobre è accessibile ai cani, che potranno anche fare il bagno nell'acqua antistante. Lo ha stabilito il vicesindaco di Sassari Gianfranco Meazza con un'ordinanza, grazie anche alla collaborazione dell'assessorato all'Ambiente che ha predisposto il servizio. Gli animali domestici potranno godere dei circa 360 metri quadrati di spiaggia messi a disposizione dal 27 agosto, dall'alba al tramonto.

Alcuni problemi tecnici hanno ritardato la predisposizione dell'atto, normalmente in vigore da metà giugno fino alla fine di settembre, ma l'Amministrazione comunale ha lavorato per trovare la soluzione e consentire così ai cani, anche nel 2019, di godere delle giornate al mare, con la propria famiglia, nel territorio sassarese. Per poter usufruire del servizio è necessario seguire determinate regole: gli animali devono essere innanzitutto iscritti all'anagrafe canina; se sporcano, il proprietario deve immediatamente pulire; devono avere il collare con una targhetta in cui sono indicati i dati del padrone.

Bisogna avere con sé il libretto sanitario, il guinzaglio e la museruola e utilizzarli quando è necessario: si ricorda, infatti, che i proprietari e i detentori degli animali sono responsabili civilmente e penalmente di eventuali lesioni provocate dal cane; l'animale non deve avere pulci, zecche o altri parassiti e deve essere in regola con le vaccinazioni e le femmine non devono essere in calore. Il padrone dovrà inoltre preoccuparsi di creare una zona d'ombra per il proprio animale e provvedere a dargli da bere e rinfrescarlo. Le violazioni saranno punite con sanzioni tra i 100 ai 1000 euro.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas